LA TRAGEDIA

Botti di Capodanno, ad Asti morto un 13enne

Nel Napoletano donna ferita alla testa da un proiettile vagante

ASTI. Tragedia di Capodanno ad Asti, dove un 13enne è morto poco dopo la mezzanotte a seguito delle lesioni all'addome causate dallo scoppio di un petardo. 

Il dramma si è consumato al campo nomadi di via Guerra, dove il giovane viveva. Soccorso immediatamente e trasportato all'ospedale, è arrivato al Pronto soccorso già in arresto cardiaco e per lui non c'è stato nulla da fare.

Otto i feriti nel Napoletano. Tra questi una donna colpita alla testa da un proiettile vagante. In questo caso una tragedia sfiorata: la donna è attualmente ricoverata all'ospedale Cardarelli ma non è in pericolo di vita. 

Nel Milanese due feriti da colpi d'arma da fuoco durante una sparatoria forse legata a un regolamento di conti avvenuta dopo mezzanotte in via Gigante. I due cittadini albanesi coinvolti hanno 39 anni: uno ha un proiettile in testa, ed è stato ricoverato in codice rosso e in gravi condizioni al Policlinico, e l'altro è stato raggiunto da un colpo alla coscia, ed è stato portato in codice giallo all'ospedale di Niguarda.