Incontri letterari 

A San Martino i padri “nudi” del libro di D’Andrea

San martino di castrozza. Parla di paternità il nuovo libro di Stefano D’Andrea, lo scrittore che domani, venerdì 16 agosto, sarà il nuovo ospite della rassegna Dolomiti Incontri, che si sta...

San martino di castrozza. Parla di paternità il nuovo libro di Stefano D’Andrea, lo scrittore che domani, venerdì 16 agosto, sarà il nuovo ospite della rassegna Dolomiti Incontri, che si sta svolgendo a San Martino di Castrozza con il suo libro «Il padre è nudo» (Baldini e Castoldi). Appuntamento alle ore 18 nella Sala Congressi quindi con Stefano D’Andrea e questo libro, che parla di uomini agli uomini e soprattutto ai padri. Uomini che non parlano mai davvero fra loro, nemmeno quando diventano padri, momento della vita che fa travolgere dalle emozioni e lascia spiazzati volenti o nolenti. «Anche i miei amici, diventati papà molti anni prima di me - dice l’autore - sono stati “omertosi”: hanno lesinato con le descrizioni e con le esperienze personali e soprattutto hanno omesso i particolari, che sono tutto. “Sarò un padre nuovo”, mi sono detto, un padre presente, una semi-madre. Diventando un papà iper-presente sarei stato l’avanguardia di una selezionata schiera di combattenti che cambiano la storia, uomini con tutte le risorse, felici mamme e rigorosi papà. Ma sbagliavo. I maschi sono stati cattivi con me rinunciando alla condivisione delle loro esperienze, unico strumento di crescita dell’umanità, e per questo ho deciso che si deve rompere la catena che, di generazione in generazione, obbliga tutti a ripetere gli errori di chi è nato e morto prima di te, e quindi svelerò ciò che i futuri padri devono sapere».

Stefano D’Andrea, dopo aver vissuto a Roma e a Bologna ed essersi innamorato di New York, torna a Milano. Si definisce scrittore, “animale social”, storyteller da palcoscenico, cestista e milanista e odiatore professionale di alcuni selezionati moralisti. Già pseudo-Erode si è trasformato in un uomo 2.0 alla ricerca della propria individuazione. K.C.