VIOLENZA

Martignano, tentata rapina ad una coppia di giovani

Nella serata di domenica, 12 gennaio, una ragazza e un amico sono stati aggrediti da due giovani incappucciati con una pistola

TRENTO. La ragazza, D.O., era uscita per far passeggiare i suoi cani e si era fatta accompagnare in macchina da un amico al parcheggio di Martignano, dove doveva recuperare la propria auto. Erano circa le 21.30 di domenica, e poco dopo aver parcheggiato i due giovani, poco più che ventenni, hanno sentito un colpo: uno dei finestrini era andato in frantumi. A

fianco avevano due ragazzi vestiti di scuro, con dei passamontagne in testa, che li minacciavano con una pistola. In un italiano corretto ma con una forte inflessione dell’Est Europa, hanno intimato ai ragazzi di consegnare loro i soldi e i cellulari. Ma questi, dimostrando un sangue freddo non comune, hanno risposto picche. I due incappucciati hanno dunque aggredito a ragazza, prendendola per una spalla e strattonandola, come per estrarla dall’abitacolo, e il suo amico ha reagito, facendo il gesto di partire in auto per allontanarsi.

I due giovani rapinatori, capendo che le cose stavano prendendo una brutta piega hanno allora preferito darsi alla fuga. Una passante li avrebbe notati mentre fuggivano nel parco di Martignano, attraversando di corsa l’area cani, e poco dopo avrebbe udito il rumore di un motorino. Le due vittime dell’aggressione intanto hanno chiamato i carabinieri, che sul posto hanno subito inviato una pattuglia. Per terra, vicino all’auto dove i due ragazzi sono stati aggrediti, i militari hanno trovato due bossoli da scacciacani, colpi che potrebbero essere stati esplosi dai rapinatori, ma nessuna delle vittime ha udito spari. D.O. e il suo amico hanno sporto denuncia, e da domenica sera i carabinieri stanno cercando i responsabili della mancata rapina.