A giugno parte la campagna  tamponi a Storo

Storo. A giugno anche i cittadini di Storo potranno partecipare alla campagna di verifica sulla positività al Covid-19 tramite prova del tampone, in questo modo tutti i Comuni della Valle del Chiese...

di Stefano Marini

Storo. A giugno anche i cittadini di Storo potranno partecipare alla campagna di verifica sulla positività al Covid-19 tramite prova del tampone, in questo modo tutti i Comuni della Valle del Chiese godranno di forme di controllo sulla diffusione del virus. Il Covid-19 è un problema globale e tutti gli Stati cercano di approvvigionarsi di tamponi e dei reagenti necessari a effettuare i controlli. Di conseguenza questi strumenti sono diventati merce rara. Ecco perché l’estensione della campagna provinciale di screening sul Covid per il Comune di Storo si è tradotta in un’inattesa e gradita sorpresa. A dare l’annuncio è il sindaco di Storo Luca Turinelli:«Il 22 maggio il Presidente Fugatti ci ha informato che vista la sua posizione geografica, anche il nostro Comune pur avendo un tasso di contagi inferiore alla soglia del 2%, è stato inserito nella campagna di screening che Provincia promuove con l’Azienda Sanitaria in alcuni comuni del Trentino. A tutti coloro che lo desiderano, e dunque su base esclusivamente volontaria, sarà data la possibilità di effettuare il tampone. Come ha chiarito il dr. Ferro dell’Azienda Sanitaria si tratta di una importante opportunità di medicina preventiva e di igiene, perché consente di fare screening di massa che sono molto significativi soprattutto per individuare i positivi asintomaci».

Turinelli spiega così la ratio che ha portato a includere la sua comunità nello screening:«La nostra posizione geografica è rilevante, vicino alla Lombardia e a Comuni ad alta concentrazione del virus. Inoltre così tutta la Valle del Chiese avrà questa opportunità. Borgo Chiese e Pieve di Bono Prezzo con i test sierologici mentre gli altri Comuni sono tutti nei 16 individuati dalla Provincia».

Quanto ai tempi il sindaco di Storo aggiunge che: «I test si svolgeranno nel mese di giugno con modalità ancora da definire. Nei prossimi giorni ci confronteremo con le strutture di Apss per organizzare la logistica e poi comunicheremo le modalità di esecuzione».