Il lido

Rovereto, riapre la piscina: dal 2 maggio quella coperta, dal 15 maggio quella all’aperto

La città della Quercia accelera sulla ripartenza. Da giugno porte aperte anche alla palestra secondo quando previsto dal governo

ROVERETO. Il ritorno ad una prima normalità passa anche dai segni tangibili: Rovereto riaprirà il suo centro natatorio a maggio. A partire dal 2 maggio potranno essere rimesse in moto le attività previste dal Dpcm e quindi la vasca natatoria al coperto potrà nuovamente tornare ad essere frequentata dagli atleti.

Si tratta del primo passo verso la riapertura completa che dovrebbe essere, secondo i Dpcm, a giugno. I

nsieme alle sessioni di allenamento per le società, sarà possibile riprendere l’attività legata alla ginnastica riabilitativa in acqua.

Dal 15 maggio, con tre settimane d’anticipo rispetto alla consuetudine, dovrebbe aprire anche la vasca natatoria all’aperto, dove sarà garantito l’accesso secondo le normative anti-Covid, mentre da giugno potrebbe essere riaperta anche la palestra.

“La riapertura del centro natatorio rappresenta un importante segnale verso un ritorno alla normalità – commenta l’assessore allo Sport, Mario Bortot – Passo dopo passo dobbiamo recuperare quegli spazi che il Covid ci ha negato. Per tutti i ragazzi, oltre una sessantina, che amano il nuoto e vi si dedicano con passione, rappresenta una opportunità per tornare ad allenarsi, ma è anche l’occasione di riprendere quelle attività di sostegno che garantiscono un recupero fisico e il benessere psicologico a persone in stato di necessità.

Lo sport è uno strumento fondamentale per poter aiutare soprattutto i più giovani a riprendere una vita normale, anche sotto il profilo psicologico, dopo questo lungo periodo di limitazioni. Rovereto si sta ancora una volta dimostrando pronta a ripartire e stiamo procedendo, nei limiti della normativa statale, il più velocemente possibile”. 

Una attenzione per questa importante struttura della città che si accompagna all’intervento di ristrutturazione all’interno dell’impianto sportivo con l’approvazione, nella seduta di Giunta dello scorso martedì 20 aprile, di un investimento per un importo complessivo di 820.750 euro per la  riorganizzazione dell’area accoglienza piano terra con rimodulazione degli spazi dell’area commerciale e punto ristoro, attraverso il rifacimento della porzione di edificio che comprende l’attuale zona bar e negozio al piano terra, su una superficie di circa 190 mq.

Inoltre l’intervento comprende l’ampliamento della palestra collocata al piano superiore, la cui superficie verrà portata dagli attuali 180 mq a circa 300 mq complessivi e l’incremento della superficie piana del prato, fruibile dagli utenti della piscina esterna durante la stagione estiva.