Ferretti direttore del Mart ma provvisorio

Rovereto. Come voleva il presidente Vittorio Sgarbi, il nuovo direttore del Mart sarà Diego Ferretti, attuale dirigente amministrativo. Ma non lo sarà per sempre (ma non è escluso che lo diventi)...

Rovereto. Come voleva il presidente Vittorio Sgarbi, il nuovo direttore del Mart sarà Diego Ferretti, attuale dirigente amministrativo. Ma non lo sarà per sempre (ma non è escluso che lo diventi) visto che la giunta provinciale ha deciso di conferire l’incarico temporaneamente a partire dal primo giugno e fino alla conclusione della procedura di interpello. La decisione è stata assunta nella seduta del 15 maggio, ad una quindicina di giorni dalla scadenza del mandato di Gianfranco Maraniello in procinto di lasciare il museo d’arte moderna e contemporanea di corso Bettini. «Visto che Maraniello oggi ha dichiarato di aver chiuso il mandato per me da domani il direttore è Ferretti...» ha affermato il presidente Sgarbi ieri in città per una visita in Comune e al Museo della città a Palazzo Sichardt definito dal critico d’arte «bello, molto bello. Possiamo pensare ad una collaborazione. Ci dovremo ragionare....» Quanto poi alla futura direzione Sgarbi conferma la sua linea, quella di una soluzione interna: «L’ho sempre detto che vanno valorizzate le risorse che abbiamo e lo ribadisco anche in questa occasione. Per il momento abbiamo Ferretti direttore, poi per l’incarico definitivo, vedremo chi potrà essere. Potresti essere anche tu o no?» afferma Sgarbi rivolgendosi al “geografo” Franco Panizza, dirigente provinciale in distacco al Mart. «Dai, dai vediamo... ci sono tante altre professionalità da valutare» glissa l’ex senatore. Come stabilito dalla giunta provinciale verrà attivata una procedura di interpello riservata al personale dirigenziale, ovvero una ricognizione ed una valutazione per valutare se esistono tra il personale della Provincia i requisiti necessari per svolgere la funzione di direttore del Mart. «Nel frattempo una bella notizia: ieri un mio uomo leghista in Sicilia, Alberto Samonà, è stato nominato assessore regionale alla cultura: ciò - puntualizza Sgarbi - faciliterà i rapporti con il Mart anche per avere qui la famosa Santa Lucia di Caravaggio al più presto...» G.R.