val di non 

La telecamera privata che irride il vicinato

VAL DI NON. Il tema sicurezza è sempre d’attualità anche in Valle di Non e come pubblicato anche di recente proliferano le telecamere di sorveglianza pubbliche, per controllare incroci viari e luoghi...

VAL DI NON. Il tema sicurezza è sempre d’attualità anche in Valle di Non e come pubblicato anche di recente proliferano le telecamere di sorveglianza pubbliche, per controllare incroci viari e luoghi sensibili, ma anche quelle private posizionate a difesa di case e di anditi vari. Un occhio magico che, se non correttamente posizionato ed orientato, rischia di violare la privacy ed incrinare rapporti di buon vicinato tra le persone. Le telecamere più invadenti e temute sono quelle teleguidate a distanza, che possono essere orientate a piacimento dal proprietario. E proprio a questo proposito un fatto curioso è stato segnalato al nostro giornale, proprio qui in un paese della valle di Non, dove è stata collocata una telecamera mobile e teleguidata che inquadra la proprietà privata, mentre sul retro dell’apparecchio espone un bel provocatorio “Vaffa” verso i vicini. Ai quali evidentemente quell’occhio magico non piaceva affatto, tanto da spingerli chiedere l’intervento delle autorità per limitarne l’invadenza. Il risultato è che adesso si lamentano di dover subire, ogni volta che si affacciano alla finestra, quel beffardo “Vaffa”...