la tragedia

Morto schiacciato dalla cabinovia sul Presena: l’impianto resterà chiuso in segno di lutto

Riaprirà solo dopo il funerale di Giovanni Delpero, deceduto ieri: così ha deciso la società Carosello Tonale. «Giovanni era un esempio d’amore per il suo lavoro e per la sua valle»

La tragedia: La nona vittima sul lavoro dall'inizio dell'anno

TRENTO. Resterà chiuso fino al giorno del funerale l’impianto di risalita, in segno di lutto e di cordoglio. Così ha deciso la società Carosello Tonale dopo la morte, ieri 14 settembre, di Giovanni Delpero.

"La tragica scomparsa di Giovanni Delpero sul ghiacciaio Presena – spiega la società – ci lascia sgomenti e senza parole.

La Società Carosello Tonale e il Consorzio Ponte di Legno - Tonale si uniscono al dolore della famiglia.

Giovanni era una persona stimata da tutti, apprezzata per l'impegno, la passione e lo spirito di squadra che ha sempre profuso Un esempio d'amore per il suo lavoro e per la sua valle che ricorderemo per sempre

È stata una disgrazia fatale e del tutto imprevista.

Abbiamo piena fiducia nell'operato della magistratura e confidiamo nell'esito delle indagini.

L'impianto funziona regolarmente infatti non è stato sottoposto a sequestro, in segno di cordoglio la Società lo terrà chiuso fino al giorno del funerale a cui parteciperemo tutti, assieme ai famigliari e alla popolazione della comunità, con riapertura degli impianti programmata per sabato 18 settembre".