Nuova sala operativa per la Croce Rossa di Mezzocorona 

Mezzocorona. Nella sede della Croce Rossa di Mezzocorona, ieri mattina, in occasione della Settimana della protezione civile, è stata presentata la nuova sala operativa e si è parlato dell’unità di...



Mezzocorona. Nella sede della Croce Rossa di Mezzocorona, ieri mattina, in occasione della Settimana della protezione civile, è stata presentata la nuova sala operativa e si è parlato dell’unità di crisi. Una piccola realtà di coordinamento già operativa che consente di gestire le emergenze a livello locale e provinciale. Il delegato area emergenza unità territoriale Giandemetrio Illotto, alla presenza del sindaco Mattia Hauser, della presidente del consiglio comunale Lorenza Dalfovo e del delegato dell’area emergenza comitato locale di Trento Rudy Dorigoni, ha spiegato i settori d’emergenza e i metodi d’intervento. Sottolineando l’importanza della sede, della presenza dei volontari sul territorio e del fare rete con altri corpi di soccorso. «Da qui è nata l’idea di creare una sala operativa in grado di gestire e coordinare le varie forze in campo - ha sottolineato Dalfovo -. Una sala che a tutti gli effetti è della Croce Rossa, ma che di fatto è aperta a tutte le emergenze in ambito locale. Da qua, riusciamo a gestire qualsiasi tipo di difficoltà emergenziale in vari luoghi». «Una risorsa pensata dopo il trasloco dell’anno scorso nella nuova sede di Palazzo al Corso - continua Illotto -, per migliorare il livello tecnico-informatico e gestire al meglio le emergenze». La sala, utilizzata anche per le riunioni, è fornita di un computer, connessione wifi, due linee d’emergenza e segnali telefonici utili a tutti gli addetti ai soccorsi. Tutto collegato ad una saletta radio separata. Il sindaco ha ringraziato la Croce Rossa, annunciando di voler riprendere, con la collaborazione di tutti, il piano di protezione civile per poterlo migliorare dove serve. Discorso ripreso anche da Dorigoni, che ha ribadito l’importanza di verificare periodicamente il piano e metterne a conoscenza la popolazione. D.B.

















Cronaca







Dillo al Trentino