lutto

Muore a 19 giorni dall’incidente in A22, Mezzolombardo piange Alessandro Tava

Il 51enne ha lottato ma non ce l’ha fatta: il 27 maggio il suo furgone aveva tamponato un tir a Lavis



TRENTO. Ha lottato in ospedale per 19 giorni ma alla fine non ce l’ha fatta: Alessandro Tava, 51 anni di Mezzolombardo, è morto al Santa Chiara per i gravi traumi riportati nell’incidente del 27 maggio sull’A22

La mattina di quel giorno all’altezza di Lavis, in corsia nord, il suo furgone aveva tamponato violentemente un tir. Le condizioni di Tava erano apparse subito molto gravi ma era stato soccorso e trasportato in ospedale dove è stato sottoposto a interventi chirurgici e dove poi è rimasto in terapia intensiva. 

Famiglia e amici hanno sperato che la sua forte tempra gli facesse vincere la battaglia. Così purtroppo non è stato. 

Tava era molto noto a Mezzolombardo e nella piana Rotaliana: lavorava per un’azienda specializzata in presidi ortopedici e apparecchi per disabili e si spostava per lavoro in tutta la regione. 

Il funerale sarà celebrato sabato 18 giugno alle 16 a Mezzolombardo.

















Cronaca







Dillo al Trentino