la vicenda

Il caso Chico Forti al Gfvip. E arriva la lettera della Farnesina: contatti per trasferirlo in Italia

“Proprio in questi giorni si stanno intrecciando i contatti ad alto livello che dovrebbero portare dei chiarimenti che dovrebbero favorire il trasferimento in Italia di Chico”. Queste le parole lette in trasmissione da Alfonso Signorini. Al quale arriva il grazie di Chico: “tu e Jo siete la mia fenice mediatica”



TRENTO. Il ritorno di Chico Forti sarebbe più vicino. L’annuncio arriva via Farnesina tramite il Grande Fratello vip.

“La Farnesina continua a perseguire con il massimo impegno attraverso l’ambasciata a Washington  ogni possibile canale che possa condurre il prima possibile ad una soluzione di questa difficile e e triste vicenda.

Chico Forti, un incubo lungo più di 20 anni: ecco la sua storia

Continua l’attesa, per Chico Forti: l’annunciato trasferimento in Italia non si è ancora concretizzato, ma la mobilitazione in suo favore non si ferma.

Proprio in questi giorni si stanno intrecciando i contatti ad alto livello che dovrebbero portare dei chiarimenti che dovrebbero favorire il trasferimento in Italia di Chico”.

Queste le parole lette  in diretta nella puntata di ieri, 18 ottobre del Gfvip. Dove fra i concorrenti c’è Jo Squillo da anni al fianco di chi lotta per far tornare il trentino a casa. Jo Squillo che aveva annunciato lo sciopero della fame per sensibilizzare sul caso Forti. E per far puntare l’attenzione  di tutti sulla lunga attesa dell'uomo in carcere.

“Grazie Alfonso, grazie, grazie” a detto Jo Squillo in lacrime. Ma non è finita qui perché è stata letta anche una lettera di Chico Forti diretta alla trasmissione.

"Alfonso, non ho la fortuna di conoscerti personalmente, ma dopo essere stato inondato di messaggi relativi al vostro interessamento è doveroso esprimerti la mia più sincera gratitudine…Tu e Jo siete mia fenice mediatica. Ti allego una mia riflessione preparata per Jo, augurandomi che tu gliela possa leggere o far pervenire… A breve ti stringerò la mano con un abbraccio… Nel frattempo, ti auguro in bocca alla balena per la trasmissione. Grazie per il sangue fresco nelle vene”













Scuola & Ricerca

In primo piano

Viabilità

Era stata riaperta pochi giorni fa, chiusa di nuovo causa maltempo la statale della Valdastico fra Folgaria e il Veneto

Il messaggio del sindaco di Folgaria, Michael Rech, sui social: «Il Servizio strade della PAT, viste le recenti previsioni meteo, per ragioni di sicurezza, ha deciso di chiudere dalle 19.00 di oggi lunedì 22 aprile, la SS 350 da loc. Buse al confine provinciale, fino alle ore 7.00 di mercoledì 24 aprile, salvo evoluzione meteo sfavorevole”»

CADUTA MASSI. Lo smottamento è avvenuto questa notte fra l'11 e il 12 febbraio
A NOVEMBRE. Uno smottamento nello stesso luogo pochi mesi fa