storo

Bimbo in casa agguanta il flacone di detersivo e lo mette in bocca. Ora è ricoverato all’ospedale di Rovereto

Momenti di grande paura per i genitori di un bambino trentino, trasportato in elicottero al pronto soccorso. Aveva conati di vomito ma forse non ha ingoiato il detersivo che aveva in bocca

di Aldo Pasquazzo

STORO. Una disattenzione generale che poteva davvero costare molto cara, ma fortunatamente l’episodio è terminato meglio di quanto si temeva inizialmente.

Sfuggendo per un attimo al controllo dei genitori, un bimbo piccolo è riuscito ad agguantare un contenitore di detersivo (non candeggina) mettendoselo in bocca. L’incubo di ogni mamma e papà. L’episodio è accaduto nella zona di Storo, a casa di familiari (il bimbo, con la sua famiglia, abita in un’altra zona del Trentino). 

Il piccolo è rimasto sempre cosciente ma ha cominciato ad avere conati di vomito, dunque è scattata la chiamata alla centrale d’emergenza e da Trento si è levato in volo l’elisoccorso con l’equipe medica a bordo. Dopo un primo controllo delle condizioni del piccolo, gli operatori sanitari hanno deciso di trasportarlo all'ospedale di Rovereto. Le sue condizioni fortunatamente non sembrano gravi.

Il fatto si è verificato nel primo pomeriggio di oggi (domenica 6 giugno). A prestare gli immediati soccorsi anche i vigili del fuoco di Storo. «A quanto sembra - spiega il comandante Alessandro Giacco – il piccolo molto probabilmente non ha ingerito il detersivo ma solo sorseggiato, diciamo che poteva andare peggio».