Montagna

Valanga in Val San Nicolò, gravissimo uno scialpinista

L'evento poco dopo le 13 di oggi, sabato 10 dicembre. Altri due scialpinisti sono riusciti ad uscire da soli dalla neve. C'era il moderato di valanghe previsto sulle cime della Val di Fassa



FASSA. Poco dopo le ore 13 di oggi, sabato 10 dicembre, si è verificata una valanga in Val San Nicolò, nel comune di Pozza di Fassa. A causa delle condizioni meteo avverse, l’elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites ha faticato a raggiungere l'area interessata ma volontari dei vigili del fuoco locali e soccorso alpino sono riusciti a intervenire con solerzia.

Uno scialpinista, presente con altri compagni sulla cima, è rimasto coinvolto della slavina. Rispetto alle prime informazioni, è stato rianimato sul posto e portato in gravissime condizioni all'ospedale di Trento. Difficili le operazioni di recupero. Secondo le prime informazioni altri due scialpinisti sono stati coinvolti, riuscendo però ad uscire in autonomia dalla neve. L'uomo si trovava in un gruppo intento a ridiscendere da Passo San Nicolò verso la baita "Alle Cascate". 

Il bollettino odierno (riferito a questo sabato 10 dicembre) sul rischio valanghe segnalava un rischio di grado 3 (moderato) per l’area della Val di Fassa, dato l’arrivo della neve fresca e la presenza di vento. 

(Foto di repertorio)













Scuola & Ricerca

In primo piano

Mobilità

Trento è "ComuneCiclabile" Fiab per la settima volta

Il capoluogo trentino ha ottenuto la simbolica bandiera gialla che premia le amministrazioni più virtuose in termini di mobilità sostenibile riuscendo a migliorare il punteggio dello scorso anno passando da 3 a 4 bikesmile.