lutto in val di fiemme

Era finito con l'auto nel burrone, Fernando Dellantonio è morto tre giorni dopo

L'incidente domenica a Predazzo: aveva 88 anni. Era stato finanziere e maestro di sci

TRENTO. Non ce l’ha fatta Fernando Dellantonio, 88 anni di Predazzo, finanziere in pensione e storico maestro di sci a passo Rolle.

Domenica 16 gennaio era finito con la sua auto in un dirupo lungo la strada forestale che da Predazzo porta verso l’ex cava Monzonite. E' morto ieri in ospedale per i traumi riportati. 

La macchina era ruzzolata per oltre 200 metri: l’uomo, e il suo cane che era a bordo con lui, erano stati sbalzati fuori dall’abitacolo.

Era rimasto ferito nel bosco per oltre un'ora, lì lo aveva trovato la figlia che era andata a cercarlo e aveva sentito le sue grida di aiuto.

I vigili del fuoco - che hanno operato assieme al Soccorso Alpino e al nucleo speleo alpino fluviale del corpo permanente di Trento – si sono calati per una sessantina di metri per raggiungere l'anziano, che si trovava in una zona particolarmente impervia e che è stato elitrasportato all’ospedale Santa Chiara. 

Ieri il triste epilogo.