il fatto

Col Rodella, precipita in parapendio a 2500 metri: recuperato con l’elisoccorso

Diversi i traumi riportati dal pilota di 49 anni (foto Soccorso alpino)




CANAZEI. Un pilota di parapendio di nazionalità tedesca di 49 anni è stato elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento per i politraumi riportati dopo essere precipitato, in fase di atterraggio, tra il Col Rodella e Punta Grohmann in Val di Fassa, a una quota di circa 2.500 metri. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata intorno alle 15.30 da parte di altri piloti che erano con l'infortunato.

Il Tecnico di Centrale Operativa del Soccorso Alpino e Speleologico, con il coordinatore dell'Area operativa Trentino settentrionale, ha chiesto l'intervento dell'elicottero che ha sbarcato sul posto il Tecnico di Elisoccorso con l'equipe medica. Mentre l'infortunato, cosciente, riceveva le prime cure da parte dei sanitari, l'elicottero ha elitrasportato in quota un operatore della Stazione Alta Fassa per dare supporto nelle operazioni di recupero.

L'uomo è stato quindi stabilizzato, imbarellato e recuperato a bordo dell'elicottero per essere trasferito all'ospedale Santa Chiara di Trento. Non è in pericolo di vita.
 

















Cronaca







Dillo al Trentino