la pandemia

Coronavirus, in Trentino purtroppo si riaprono le porte dei reparti di rianimazione

Si registra  infatti il primo paziente  ricoverato in terapia intensiva dopo molto tempo. Nessun nuovo decesso mentre i nuovi contagi sono 12

di Gianluca Marcolini

TRENTO. Nessun nuovo decesso in Trentino per colpa del Covid. Ma si registra il primo paziente ricoverato in rianimazione dopo tanto tempo. Lo ha detto il presidente della Provincia Maurizio Fugatti anticipando i dati che verranno forniti nel pomeriggio.

Fugatti, nella conferenza stampa convocata per parlare di green pass, ha spiegato che si registrano 12 nuovi contagi, 5 positivi al tampone molecolare e 7 al test antigenico, un nuovo paziente ricoverato e un ingresso nel reparto di rianimazione. E come detto zero decessi.