meteo

Caldo anche in montagna: ecco le regole che è bene rispettare

Dagli orari all’abbigliamento non dimenticandosi della scorta (grande) di acqua nello zaino



BOLZANO. Il caldo (decisamente intenso in questi giorni) spinge molti a cercare refrigerio salendo di quota. Ma anche in alto la situazione meteo è da non prendere sotto gamba. Considerando che lo zero termico è spesso molto in alto.

Ecco quindi alcuni consigli dagli esperti del sito specializzato in “affari d’alta quota”, Montagna.tv per evitare conseguenze come colpi di calore e insolazioni.

Orario e sentiero. In estate le giornate si allungano e siamo tentati di andare in montagna un po’ più tardi. Nelle giornate calde, è consigliato però iniziare le escursioni nelle prime ore della mattina quando c’è più fresco. Se è una bella giornata con temperature che si prevedono alte, prediligiamo sentieri ombreggiati grazie agli alberi e magari non esposti nella direzione del sole. Importante è anche scegliere escursioni non impegnative che sforzino ulteriormente il nostro fisico.

Idratarsi. Bere tanto è il mantra. Come? Portando con noi acqua sufficiente, almeno 2,5 litri nelle giornate più calde. È buona pratica anche informarsi se sul sentiero che abbiamo scelto sono presenti fonti di acqua potabili.

L’abbigliamento. Bisogna vestirsi in modo adeguato Che non vuol dire scoprirsi, ma usare abbigliamento traspirante che non ci lasci il sudore addosso, ma che ci tenga asciutti e freschi. Mettere nello zaino un ricambio può essere una buona idea, così da poterci cambiare quando siamo arrivati alla meta. Copriamo anche la testa con un cappellino e proteggiamo gli occhi con degli occhiali da outdoor. E come sempre, mettiamoci la crema solare.

















Cronaca







Dillo al Trentino