il caso

Genitori fanno ricorso al Tar per far ripetere l'anno scolastico al figlio

La richiesta dopo un periodo difficile vissuto dal bambino 



TRENTO. Due genitori si sono rivolti al Tar di Trento per chiedere che la promozione del figlio iscritto in una scuola elementare fosse annullata. Si tratta di un caso singolare, dati i numerosi ricorsi presentati solitamente a fine anno per ragioni opposte.

Tuttavia la decisione dei due coniugi è stata quella di anteporre il benessere del proprio figlio, garantendogli la possibilità di ripetere l'anno in modo più sereno dopo un periodo particolarmente difficile. La decisione dei genitori è avvenuta al temine di un percorso scolastico in cui il figlio, a causa di problemi di salute, è stato assente dalle lezioni per lunghi periodi.

Il bambino è riuscito comunque a stare al passo con i compagi, tanto da ottenere a fine anno una valutazione complessivamente positiva. I genitori hanno però chiesto al dirigente scolastico di annullare la decisione e di permettere al figlio di ripetere l'anno.

Di fronte al rifiuto del dirigente di convocare nuovamente il consiglio di classe, i coniugi si sono rivolti al giudice amministrativo. Con un decreto pubblicato prima dell'avvio delle lezioni, il Tar ha accolto in via cautelare la richiesta dei genitori, fissando la discussione in sede collegiale a fine settembre.













Scuola & Ricerca

In primo piano

Viabilità

Quanta neve sullo Stelvio: si complica la riapertura anche per la prossima settimana

Nuovamente a rischio slittamento l’accesso al traffico. Si lavora per sgomberare la neve e installare la segnaletica, c’è da valutare la situazione atmosferica per i prossimi giorni

IL GIRO La tappa per il Giro d’Italia era già saltata per la neve

GIUGNO Il mese di giugno è stato caratterizzato proprio dalla quantità di precipitazioni e neve abbondanti – il video 

LA SITUAZIONE Riaperto invece il 14 giugno Passo Rombo