Le grandi firme e il loro undici ideale / Piero Vietti

Il suo undici ideale lo schiera con il 4-1-3-2. Tocca a Piero Vietti raccontarci la sua formazione del cuore. Il responsabile del “Foglio sportivo”, l’inserto del weekend del Foglio che dall'agosto 2018 macina consensi per il modo diverso di raccontare lo sport, all’insegna della buona scrittura. 1. Valerio Bacigalupo. Non l’ho visto dal vivo essendo nato 32 anni dopo la tragedia di Superga, ma il suo nome inizia la litania che ogni tifoso granata ...

Le grandi firme e il loro 11 ideale / Giorgio Porrà

L’undici ideale oggi è quello di Giorgio Porrà. Maestro riconosciuto nell’incontro fra calcio e letteratura, pallone e poesia, storia e storie. Ci piace chiamarlo “periodista vertical”. Scorrere la sua formazione del cuore per capire. 1. Giuseppe Moro. “Il prototipo del portiere folle, spregiudicato, maledetto. Giuseppe Moro, detto Bepi, trevigiano, incendiò il calcio italiano negli anni 40/50, non vinse nulla ma elevò ad arte il suo istinto ...

Le grandi firme e il loro 11 ideale / Silvano Calzini

Ha scritto un libro, “Figurine” - gli scrittori raccontati come campioni del pallone -, che è pietra miliare della letteratura sportiva, se vogliamo chiamarla così. Tocca a Silvano Calzini declinare la sua formazione ideale. Svelare le sue undici figurine. 1. Fabio Cudicini. “Il leggendario “ragno nero” dell'Old Trafford. Sento ancora la voce di Nicolò Carosio: “Cudicini vola”. Qualche anno dopo un mattino bigio la scuola e lo vedo in un bar ...

Le grandi firme e il loro 11 ideale / Riccardo Cucchi

Tocca ad una delle voci storiche del radiogiornalismo italiano il compito di svelare la sua formazione ideale, il suo undici del cuore. Tocca a Riccardo Cucchi (Roma, 1952): dopo averci raccontato il calcio (e non solo) per tanti anni con garbo, competenza e passione mai di parte, ci delizia oggi con la scrittura. Lo fa sia con i libri (già due i titoli, di ottima fattura, dopo il “pensionamento”) sia con una frequentazione misurata ed appassionata ...

Le grandi firme e il loro 11 ideale / Nicola Calzaretta

Il nostro viaggio con l’11 ideale delle grandi firme fa tappa a casa di Nicola Calzaretta. Il suo “Amarcord” per anni è stato appuntamento imperdibile sul Guerin Sportivo. Mette in campo un 4-2-3-1 tutto da vedere, tutto da leggere. 1. Luciano Bodini. “Ho giocato in porta, da piccolo. Per vocazione. Ho sempre avuto una venerazione per Dino Zoff e la sua maglia nera. Ma sono stati i suoi dodicesimi ad accendere la mia fantasia. Piloni, Alessandrelli ...

Le grandi firme e il loro 11 ideale / Enrico Brizzi

Non ha bisogno di presentazioni. Enrico Brizzi per il suo undici ideale ha scelto una “formazione fantasmagorica, diseguale per mitografie, come conviene agli 11 che mai dovranno scendere in campo a difendere uno striminzito pareggio. Il modulo prescelto è un sognante, imprudentissimo, 4-2-4 alla brasiliana”. 1. Dino Zoff. “Calcisticamente anziano, accusato dai miscredenti di essere vulnerabile sui tiri da fuori, era per noi bambini d’Italia lo ...

Le grandi firme e il loro 11 ideale / Roberto Beccantini

Terzo appuntamento con le formazioni ideali delle grandi firme del giornalismo e della scrittura sportiva in Italia. Tocca a Roberto Beccantini, il popolare “Beck”. Nel suo undici vive l’omaggio a chi della scrittura di qualità attorno al calcio ha fatto missione e ragione. Così. 1. Vladimiro Caminiti. “Sentiva il ruolo del portiere come un endecasillabo. Poeta dell’aggettivo, si tuffava su qualsiasi argomento e usciva sempre ai piedi della mediocrità, ...

Le grandi firme e il loro 11 ideale / Andrea Maietti

Necessaria premessa. 1953, Milano. Per la prima volta il giovane Maurizio Cucchi va allo stadio, a San Siro, con il papà. Anni dopo diventerà uno dei più grandi poeti italiani. E scriverà “’53”, versi dedicati proprio a quel giorno. Eccoli. “L’uomo era ancora giovane e indossava / un soprabito grigio molto fine. / Teneva la mano di un bambino / silenzioso e felice. / Il campo era la quiete e l’avventura, / c’erano il kamikaze, / il Nacka, l’apolide ...

Le grandi firme e il loro 11 ideale / Darwin Pastorin

L’undici di tutti i tempi e di ogni tempo. I campioni amati, non necessariamente (anzi) i più bravi o i più acclamati. Lo chiederemo a giornalisti, scrittori e narratori che alla cultura sportiva hanno dato molto in questi anni. A loro volta personaggi, certamente. Tutti accomunati dal sacro fuoco della passione che va di pari passo con la bella scrittura, il racconto emozionante, il sapiente intreccio tra sport, letteratura e vita. A questo tipo ...

Quando 007 giocava a calcio

Nel tempo sospeso della pandemia, lo sport giocato ha lasciato campo libero allo sport raccontato. Le cronache - giocoforza - si sono accomodate in panchina. Sul terreno di gioco sono scese le storie. Qui andiamo a rivisitare il curioso rapporto d’amore che lega uno dei più popolari ed amati attori del mondo al gioco del calcio. Lui è Sean Connery. A rigor di logica, non dovremmo aggiungere una parola che è una. Basterà dire: scozzese di Edimburgo, ...