IL DRAMMA

Il neonato trovato a Lana è morto per soffocamento

Nota della Procura, il bambino è nato vivo

IL FATTO - Tra la vegetazione il corpo senza vita di un neonato - IL FERMO - Indagata la madre, una 25enne romena - LE IMMAGINI: Il corpicino trovato vicino ad un cespuglio - IL VIDEO: L'uomo che ha visto il cadavere: "Mi ha fatto troppo male - LA NOTA DELLA PROCURA - Omicidio aggravato e occultamento di cadavere - IN CARCERE - La madre non risponde

BOLZANO. Il neonato trovato morto nel pomeriggio di lunedì 16 settembre in un cespuglio a Lana di Sopra è deceduto per soffocamento. E' quanto si apprende dalla nota diffusa dalla Procura relativa agli esiti dell'autopsia svolta sul corpo del piccolo. "Ad esito dell'esame autoptico è emerso che il bambino è nato vivo avendo esalato alcuni respiri, dopodiché è morto per soffocamento". 

Intanto il Giudice delle indagini preliminari di Bolzano ha convalidato il fermo disposto dal Pubblico Ministero nei confronti della cittadina romena, madre del neonato. La donna si trova in carcere a Trento.