incidente

Precipita con il parapendio dal Col Rodella, grave una 56enne di Canazei

La donna ha perso il controllo della vela che si è avvitata: è precipitata sulle barriere paravalanghe della val Salei



TRENTO. Una donna di 56 anni di Canazei è stata elitrasportata d'urgenza all'ospedale Santa Chiara di Trento per i politraumi riportati dopo essere precipitata con il parapendio in Val di Fassa.

La pilota era decollata dal Col Rodella quando, per cause da accertare, ha perso il controllo della vela che si è avvitata, facendola precipitare sulle barriere paravalanghe lungo il versante della Val Salei, a una quota di circa 2.200 metri. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata intorno alle 11.40 da parte di una persona che ha assistito all'incidente.

Il Tecnico di Centrale del Soccorso Alpino e Speleologico, con il Coordinatore dell'Area operativa Trentino settentrionale, ha chiesto l'intervento dell'elicottero mentre gli operatori della Stazione Alta Val di Fassa si mettevano a disposizione in piazzola a Canazei.
L'elicottero ha verricellato sul posto il Tecnico di Elisoccorso e l'equipe medica. Con una seconda rotazione ha trasferito in quota anche un operatore della Stazione Alta Val di Fassa per dare supporto all'equipaggio nelle manovre di recupero.

Una volta stabilizzata e imbarellata, la donna, cosciente, è stata verricellata a bordo dell'elicottero e trasferita d'urgenza all'ospedale Santa Chiara di Trento.
 

















Cronaca







Dillo al Trentino