IL LUTTO

Addio a Paolo Sega, l'agente gentiluomo

Faceva parte delle pattuglie di pronto intervento della polizia locale. E’ scomparso a 58 anni

TRENTO. Dolore e incredulità per la scomparsa, a 58 anni, di Paolo Sega, agente della polizia locale di Trento.

Faceva parte delle pattuglie di pronto intervento e aveva spesso a che fare con i cittadini: chi aveva avuto modo di conoscerlo lo ricorda per la sua professionalità, ma anche umanità e cortesia.

E' scomparso dopo una malattia di pochi giorni Paolo Sega, che gli amici chiamavano "Paolino”. In quell’ospedale dove aveva anche compiuto gli anni, alcuni giorni fa, e dove era stato raggiunto da telefonate e messaggi vocali di auguri da parte dei tanti colleghi e amici che gli volevano bene e ora si stringono ai familiari provati dalla sua scomparsa.

Nato in provincia di Cagliari, Sega era cresciuto a Roma e poi si era trasferito in Trentino: aveva abitato prima in Vallarsa e ora risiedeva a Terlago.