zanzare

Segnalati due casi di Dengue a Trento, l’allerta dell’Azienda Sanitaria

I due casi a Cognola. La disinfestazione precauzionale nella mattinata di sabato 6 agosto per prevenire il rischio di diffusione della malattia



TRENTO. Nella sera di ieri 5 agosto, a Cognola, sono stati segnalati due casi di Dengue d'importazione.

Le persone affette sono domiciliate a Trento ed erano rientrate da un viaggio in un Paese nel sud est asiatico.

«Il rischio di diffusione della malattia tramite le zanzare presenti in Trentino, soprattutto la zanzara tigre – precisa l'Azienda sanitaria di Trento – è basso, ma non può essere escluso».

In presenza di un caso di importazione, il Ministero della Salute prevede alcune azioni cautelative, tra cui interventi per limitare la diffusione dei vettori (cioè le zanzare) dall'area dove risiede la persona colpita. La misura serve a prevenire l'insorgenza dei cosiddetti casi secondari.

Per questi motivi, a partire dalle ore 9 fino alle ore 12 di oggi 6 agosto, sarà effettuato un trattamento di disinfestazione contro le zanzare, nelle aree più a rischio: giardini e parchi pubblici e privati.

















Cronaca







Dillo al Trentino