Cinque Comuni blindati per Covid A marzo nelle Rsa il doppio dei decessi 

L’epidemia. Una bimba di 5 anni del Primiero ricoverata a Belluno per Coronavirus insieme a tutta la famiglia. 17 nuove vittime e 104 contagi Da oggi a Canazei, Campitello di Fassa, Pieve di Bono, Borgo Chiese e Vermiglio controlli rigidi delle forze dell’ordine e mascherine per tutti  

di Ubaldo Cordellini

Trento. Stagnazione, ma a livelli alti. Ha usato un termine tipico del linguaggio economico il presidente della Provincia Maurizio Fugatti per descrivere l’evoluzione dell’epidemia di Covid 19. La famosa discesa della curva dei dati tarda ad arrivare. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 17 decessi, che portano il totale a 204, contro i 14 del giorno prima, 104 nuovi contagi, a fronte dei 114 registrati il giorno prima e 81 ricoveri in terapia intensiva contro i 78 della precedente rilevazione. Segnali positivi dal fronte dei guariti che salgono da 229 a 246 in 24 ore. I tamponi effettuati sono stati 780. In totale i positivi dall’inizio dell’epidemia sono 2889, 298 in Rsa, 151 in casa di cura, 13 in struttura intermedia, 1554 a casa non gravi, 296 ricoverati senza ventilazione, 47 ricoverati nei reparti pre-intensivi, 80 in terapia intensiva e 204 deceduti.

Le vittime. I morti sono 10 donne e 7 uomini. Si tratta di donna una 98 anni di Borgo Chiese, una di 89 anni di Rovereto, una di 90 anni di Porte Rendena, una di 93 anni di Riva del Garda, due di 84 anni e di 75 di Arco, una di 86 di Valdaone, una di 79 di Rovereto, una di 94 di Pellizzano e una di 86 di Mori. Gli uomini deceduti sono uno di 92 anni di Bleggio Superiore, uno di 64 di Borgo, uno di 86 di Rovereto, uno di 87 di Borgo d'Anaunia, uno di 93 di Storo, due di 86 e di 94 anni di Trento.

5 comuni blindati. Fugatti ha spiegato che in 5 comuni verranno irrigiditi i controlli, dal momento che hanno il tasso di infezione particolarmente alto. Si tratta dei comuni di Canazei che, con 64 contagi su 1876 abitanti, ha un tasso di contagio del 3,41%, Campitello di Fassa, che con 23 contagi su 707 abitanti ha un tasso di contagio del 3,25%,Borgo Chiese, che con 67 positivi su 1996 residenti ha un tasso del 3,36%, Pieve di Bono-Prezzo, 39 contagiati su 1437 abitanti con un tasso 2,71% e Vermiglio che ha 45 casi di positività su 1.827 abitanti per un tasso del 2,57%. «Ci sarà un massiccio controllo - ha detto il presidente Fugatti -su questi comuni perché con numeri così alti di contagi è necessario fare in modo che le persone rispettino le regole senza sbagliare. E in questi comuni inizieremo la fase di sperimentazione dei test sierologici per individuare le persone che hanno sviluppato gli anticorpi. In queste zone la Protezione civile metterà le mascherine a disposizione da subito per tutta la popolazione».

Rsa: decessi raddoppiati. Enrico Nava dell’Azienda sanitaria ha illustrato dati particolarmente pesanti per quanto riguarda i decessi in Rsa. Nelle ultime 24 ore sono stati 2, ma in tutto il mese di marzo 2020 i decessi nelle case di riposo sono stati ben 282 (dei quali 67 confermati con tampone) mentre nei periodi “normali” i decessi sono circa la metà e variano da 140 a 150 al mese. «Picco legato all’epidemia nelle Rsa», ha detto Nava.

Bimba di 5 anni ricoverata. Antonio Ferro, responsabile del servizio prevenzione dell’Azienda sanitaria, ha spiegato che c’è una bambina di 5 anni del Primiero ricoverata insieme a tutta la sua famiglia all’ospedale di Belluno per Coronavirus. «Stiamo seguendo il caso», ha spiegato Ferro.