l’evento

Sesto: tutti pazzi per Jannik! Il campione dai giovani tennisti con la Coppa Davis e il trofeo degli Australian Open

Dopo l'arrivo in municipio tra applausi e ovazioni e il saluto alla folla Sinner ha firmato il libro d'oro del Comune. Ad accoglierlo il sindaco Summerer e il presidente Kompatscher. Dopo ha raggiunto la Tennishalle, dove ha iniziato a giocare, per l'incontro con i ragazzini suoi fan - SEGUI LA NOSTRA DIRETTA LIVE (foto Luca Ognibeni / DLife)

FOTO - L'abbraccio della folla a Jannik, che firma il libro d'oro del Comune

VIDEO/2 - Il sindaco di Sesto: "Persona semplice e speciale. Teneva l'ombrello agli altri come a Indian Wells. Kompatscher: "Idolo di tutti anche per il suo fairplay quando perde"

VIDEO/1 - Sesto pronta ad abbracciare il suo ragazzo diventato campione

 



15.00 - E' alla Tennishalle di Sesto Pusteria, dove ha imparato a giocare a tennis, applaudito da decine di ragazzini della sua valle, Jannik Sinner. E per loro c'è una sorpresa speciale: il grande trofeo degli Australian Open, quello assegnato dall'Atp al numero 1 al mondo e la Coppa Davis in una bacheca di vetro.

14.30. Jannik ha firmato il libro d'oro del Comune. Cosa c'è scritto lo spiega il sindaco Thomas Summerer: "Oggi il numero 1 dell'Atp ranking si è presentato a Sesto nel Comune del suo paese natale".

 

E' entusiasta dell'incontro il sindaco Summerer: "Persona semplice e speciale. Teneva l'ombrello agli altri come a Indian Wells". Con lui il presidente Arno Kompatscher: "Jannik è l'idolo di tutti anche per il suo fairplay quando perde".

Jannik a Sesto Pusteria. Il sindaco: "Persona semplice e speciale. Teneva l'ombrello agli altri come a Indian Wells"

Il campione ricevuto in municipio dal sindaco Summerer. Con lui il presidente Kompatscher, al quale Sinner ha tenuto l'ombrello durante la firma del libro d'oro del Comune, sotto la pioggia: "Idolo di tutti anche per il suo fairplay quando perde"

14.15. Cardigan blu su camicia bianca: la solita eleganza discreta per Jannik che ha preso la parola davanti al Comune per ringraziare le centinaia di tifosi accorsi ad accoglierlo.

In centinaia per Jannik a Sesto: gli scatti della festa

Gli scatti della giornata di festa a Sesto Pusteria: il numero 1 al mondo è arrivato alle 14 nel paese dove affonda le sue origini. In centinaia ad attendere il tennista.

 

14.00 - Jannik Sinner è arrivato nella sua Sesto. Che lo celebra come un re, il re del tennis mondiale. Cori, applausi e ovazioni in centro storico. Il campione si reca in municipio per firmare l'albo d'oro del Comune. Ad accoglierlo il sindaco Thomas Summerer e il presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher

 

 

14.15. Cardigan blu su camicia bianca: la solita eleganza discreta per Jannik che ha preso la parola davanti al Comune per ringraziare le centinaia di tifosi accorsi ad accoglierlo.

14.00 - Jannik Sinner è arrivato nella sua Sesto. Che lo celebra come un re, il re del tennis mondiale. Cori, applausi e ovazioni in centro storico. Il campione si reca in municipio per firmare l'albo d'oro del Comune. Ad accoglierlo il sindaco Thomas Summerer e il presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher.

 

13.15 - La pioggia non scoraggia il pubblico che si è raccolto davanti al municipio di Sesto, dove il sindaco Thomas Summerer e il presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher, sono in attesa dell'arrivo di Jannik, che alle 14 arriverà in carrozza e firmerà l'albo d'oro del Comune. E non potevano mancare "carota Boys" più o meno improvvisati.

 

13.00 - Tra i Sinner-fan arrivati a Sesto ci sono famiglie e persone di tutte le età. Tanti i ragazzini, che vivono con grande passione questo momento magico per il tennis italiano, protagonista assoluto a livello internazionale grazie a Sinner, che è crresciuto sportivamente proprio nella Tennishalle di Sesto. Lì alle 14.30 il nuovo numero 1 al mondo incontrerà i giovani giocatori dell'Alta Pusteria.

 

12.50 - Cresce l'attesa a Sesto Pusteria, dove i tifosi si stanno assembrando davanti all'abitazione di Jannik. Ce ne sono di molto  variopinti, come questo signore con cappello inneggiante a Sinner. Arancione naturalmente.

SESTO. È la grande giornata di Jannik Sinner, attesissimo oggi a Sesto, in Alto Adige, per i festeggiamenti organizzati nel suo paese natale. Il tennista, numero uno nel ranking Atp arriverà in carrozza alle 14 in municipio, dove sarà accolto dal sindaco Thomas Summerer e dal presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher, e firmerà l'albo d'oro del Comune.

Jannik, Sesto Pusteria riabbraccia il suo ragazzo diventato campione

Il campione è atteso alle 14 in municipio dal sindaco Summerer e dal presidente Kompatscher. Alle 14.30 l’incontro con i giovani tennisti alla Tennishalle, dove ha iniziato a giocare (video Luca Ognibeni / DLife)

Alle ore 14.30 Sinner sarà alla Tennishalle, l'impianto sportivo dove ha mosso i primi passi. Sinner incontrerà i giovani tennisti dell'Alta Val Pusteria. Nel centro del paese di Sesto, dove sarà esposta anche la Coppa Davis vinta dagli azzurri a Malaga, è previsto un maxi schermo per seguire l'evento in diretta. Per l'occasione è prevista la presenza di centinaia di persone, tra curiosi e appassionati di tennis nel piccolo paese dell'Alta Pusteria.

"Abbiamo anche riasfaltato le strade per lui", ha detto nei giorni scorsi il sindaco Summerer. "Non vediamo l'ora - ha aggiunto - di poterlo riabbracciare e festeggiarlo come merita" In preparazione dell'evento, il primo cittadino ha incontrato ieri il comandante della compagnia carabinieri di San Candido, Simone Carlini, e il comandante locale, Gandellino Bucci, che coordineranno il servizio di sicurezza. I militari saranno impegnati anche nel regolare gli accessi al piccolo comune, che rimarrà chiuso nel centro storico al traffico veicolare.













Scuola & Ricerca

In primo piano

Viabilità

Quanta neve sullo Stelvio: si complica la riapertura anche per la prossima settimana

Nuovamente a rischio slittamento l’accesso al traffico. Si lavora per sgomberare la neve e installare la segnaletica, c’è da valutare la situazione atmosferica per i prossimi giorni

IL GIRO La tappa per il Giro d’Italia era già saltata per la neve

GIUGNO Il mese di giugno è stato caratterizzato proprio dalla quantità di precipitazioni e neve abbondanti – il video 

LA SITUAZIONE Riaperto invece il 14 giugno Passo Rombo