IL CASO

Omicidio Perraro, la sorella al processo: "Chiediamo giustizia"

“Per me in quest'aula c'era solo Eleonora”

TRENTO. Anche la famiglia di Eleonora Perraro - il padre, la madre e le due sorelle - ha partecipato alla prima udienza in Corte d'assise a Trento e si è costituita come parte civile. "Non mi aspettavo che ci sarebbe stato anche Manfrini", ha detto a proposito dell'imputato una delle sorelle della vittima, Erika Perraro, rappresentata dall'avvocato Luca Pontalti.

"Per me però oggi in quest'aula c'era solo Eleonora. Il mio auspicio è che venga fatta giustizia in tempi certi, è quello che chiediamo. Per noi - prosegue Erika Perraro - ma anche come monito e incoraggiamento per tutte quelle donne che hanno paura a denunciare e per le famiglie che come noi hanno vissuto una tragedia simile".