il voto

In Trentino 4 collegi su 5 al centrodestra: vincono De Bertoldi, Biancofiore, Testor, Cattoi. Patton strappa Trento

A Rovereto Conzatti sconfitta per soli 217 voti, solo nel capoluogo si afferma il centrosinistra (con l’alleanza tra Pd, sinistra e terzo polo)

ROVERETO. Biancofiore vince la sfida con Conzatti al fotofinish

VALSUGANA. Elena Testor confermata senatrice: battuto Michele Sartori

TRENTO SENATO.  Patton, l'ex dirigente del Comune fa vincere il centrosinistra

TRENTO CAMERA. De Bertoldi fa il bis: sconfitta Sara Ferrari

IN BILICO: Ferrari spera nel proporzionale

IL VOTO IN ITALIA. Svolta a destra, Fratelli d'Italia primo partito al 26%



TRENTO. Il centrodestra vince nettamente anche in Trentino, conquistando 4 collegi uninominali su 5 con Andrea De Bertoldi (Fdi) e Vanessa Cattoi (Lega) alla Camera, e al Senato con Elena Testor (Valsugana) e Michaela Biancofiore (Rovereto). Il centrosinistra strappa il collegio del Senato di Trento con Pietro Patton, candidato dell’Alleanza democratica per l’autonomia che ha tenuto insieme anche il terzo polo di Calenda e Renzi.

Ecco com’è andata, collegio per collegio.

 

SENATO ROVERETO. Michaela Biancofiore, ex pasionaria di Forza Italia, ora leader di Noi Moderati, sostenuta dal centrodestra, vince la sfida nel collegio del Senato di Rovereto contro Donatella Conzatti.

Al termine di un testa a testa andato avanti per tutta la notte, Biancofiore è eletta senatrice con 217 voti di scarto, con il 36,79% contro il 36,56% della senatrice uscente di Italia Viva, sostenuta dal centrosinistra con l’Alleanza democratica per l’Autonomia che ha riunito Pd, Azione-Italia Viva, Sinistra-Verdi, Campobase, +Europa.

A Conzatti non riesce il bis: nel 2018, candidata di Forza Italia, fu eletta con il centrodestra. Poi il passaggio nel partito di Matteo Renzi e la scelta – sofferta e contestata – del centrosinistra di ricandidarla a Rovereto. Il passaggio di casacca non ha convinto gli elettori.

Al 9,43 Stefano Bresciani per il Patt, al 7,99% Giulio Angelini del Movimento 5 Stelle.

 

SENATO VALSUGANA. 

Elena Testor per il centrodestra è la prima senatrice eletta in Trentino: la senatrice uscente si conferma nel collegio della Valsugana, dove con il 44, 03% si impone nettamente sul candidato del centrosinistra Michele Sartori fermo al 31,03%.

Roberta Bergamo (Patt) è al 10%, al 6,58 Roberto Cappelletti per Italia sovrana e popolare, al 6,24 Rosa Michela Rizzi (M5s), 1,98% per Giuliano Pantano per Unione popolare di De Magistris.

 

SENATO TRENTO.

Pietro Patton, presidente della Cantina LaVis ed ex direttore generale del Comune di Trento, vince la sfida nel collegio del Senato di Trento.

Il candidato del centrosinistra, sostenuto dall'Alleanza democratica per l’autonomia che al Senato ha tenuto insieme Pd, Azione-Italia Viva, Sinistra-Verdi, +Europa e Campobase, ha vinto con il 41,10% dei voti contro il 36,58% della deputata uscente della Lega Martina Loss sostenuta dal centrodestra.

 

CAMERA TRENTO. 

Andrea De Bertoldi centra il bis in parlamento: il senatore uscente di Fratelli d’Italia, sostenuto dallo schieramento di centrodestra, questa volta vince la sfida nel collegio della Camera di Trento contro la candidata del Pd la consigliera provinciale Sara Ferrari.

De Bertoldi ha vinto con il 40,9% (56.946 voti) contro il 31,8% di Ferrari (44.254).

A decidere le sorti della sfida anche il buon risultato di Roberto Sani, candidato dell’alleanza Azione-Italia Viva, che ha sfiorato il 9%. Il Patt con Lorenzo Ossanna al 5,83, il M5S con Rudi Tranquillini al 5,69%.

 

CAMERA ROVERETO.

Nel collegio uninominale di Rovereto la deputata uscente della Lega Vanessa Cattoi ottiene la riconferma: per lei il 42,59% dei voti, staccata la candidata del centrosinistra Michela Calzà, vicesindaca di Dro (29,27%). Alessia Tarolli (Azione) conquista l’8%, il M5S con Maurizio Dal Bianco al 6,3%.

















Cronaca







Dillo al Trentino