canazei

Il maestro di sci Federico Costantino morto a una settimana dall’incidente

Troppo gravi le ferite riportate: era caduto sulla strada forestale che dalla val Contrin porta al rifugio Ciampac mentre stava facendo scialpinismo

CANAZEI. Dopo una settimana di durissima lotta, Federico Costantino non ce l’ha fatta. Il noto maestro di sci di Canazei, 40 anni appena, è morto nella notte all’ospedale Santa Chiara dove era stato ricoverato a seguito di una gravissima caduta con gli sci.

Federico Costantino stava scendendo sulla strada forestale che dalla Val Contrin arriva al rifugio Ciampac , in val di Fassa, a una quota di circa 1.700, quando è precipitato nel bosco finendo la sua corsa contro un albero.

Immediata la chiamata di soccorso da parte di alcune persone che si trovavano sulla strada forestale. Costantino era in condizioni gravissime ma l’arrivo dell’elicottero e il trasporto all’ospedale di Trento facevano sperare che potesse farcela, nonostante i politraumi riportati.

Poi, nella notte tra sabato 16 e domenica 17 gennaio, l’aggravamento delle condizioni e il decesso, che ha gettato nello sconforto i suoi cari e le tantissime persone che lo conoscevano in tutta la val di Fassa.