L’INTERROGAZIONE

Caso tamponi, il Patt chiede spiegazione sul divario fra i dati della Giunta e quelli della Protezione civile

La differenza è di 54.079 tamponi

TRENTO. Il gruppo del Patt ha depositato in Consiglio provinciale di Trento un'interrogazione alla Giunta provinciale per conoscere le motivazioni della discrepanza tra i numeri complessivi di tamponi effettuati forniti dall'esecutivo provinciale e quello riportato nella nella tabella ufficiale della Protezione civile. Il primo firmatario del documento è il consigliere Ugo Rossi.

A quanto riportato nell'interrogazione, la Giunta, con risoluzione 28, ha reso noto che, al 14 gennaio 2021, sono stati effettuati 477.138 tamponi molecolari, a cui si sommano 57.561 tamponi rapidi effettuati fra il 4 dicembre 2020 e il 14 gennaio 2021.

Il numero totale di tamponi contenuto nella tabella ufficiale della Protezione civile, con dati forniti dalla Provincia, alla data del 15 gennaio, riporta un numero complessivo di 480.620 tamponi. La differenza, si legge nel testo, è di 54.079 tamponi.