l’indagine

Blitz anticaporalato: coinvolta una società trentina e l’azienda che stampa i libri di Harry Potter

Sono 11 le persone arrestate nell’ambito di un’indagine dei carabinieri (foto Giorgio Bonomi Tgr Veneto)

PADOVA. Ci sono l'amministratore delegato e il direttore dell'area tecnica di Grafica Veneta Spa, azienda leader nella stampa di libri e pubblicazioni, Giorgio Bertan, 43 anni, e Giampaolo Pinton, 60, tra gli 11 arrestati dai carabinieri di Cittadella (Padova) nell'operazione che ha sgominato un'organizzazione di pakistani che sfruttava lavoratori connazionali.

I due dirigenti, secondo la Procura di Padova, erano a conoscenza della situazione di illegalità e dei metodi violenti usati dall'organizzazione per soggiogare e intimidire i lavoratori.

Grafica Veneta Spa stampa anche i libri di Harry Potter. 

I carabinieri hanno arrestato cinque cittadini pakistani e messo agli arresti domiciliari due dirigenti dell’azienda. Pesanti i capi di accusa: rapina, estorsione, lesioni, sequestro di persona e sfruttamento di lavoratori stranieri.

Sfruttati con turni da 12 ore pagati a 4,50 euro all’ora. E poi picchiati, legati e derubati di documenti e cellulari se osavano ribellarsi.

Queste, secondo la ricostruzione degli investigatori, erano condizioni di semi-schiavitù quelle in cui venivano tenuti una ventina di lavoratori pakistani dipendenti di un’azienda trentina, operante nel settore del confezionamento di prodotti editoriali, e utilizzati come manodopera nei magazzini di Grafica Veneta.