Viabilità / Strade

Schianto frontale fra due Tir trentini sulla bretella di Affi: morti i due autisti

L’incidente alle 7, l’arteria fra Affi e Peschiera chiusa al traffico
 

LE VITTIME. A perdere la vita Renzo Roberto Leita e Costel Blanaru di Ala

FOTO Le immagini dello schianto

 



VERONA. Due persone sono morte in un incidente che ha coinvolto due Tir  e due automobili, lungo la strada regionale 11 a Peschiera del Garda, al confine tra Veneto e Provincia di Brescia. Il sinistro è avvenuto intorno alle ore 7.

Le vittime sono un 65enne di Pergine Valsugana e un 53enne romeno.

Altre due persone hanno riportato ferite non gravi e sono state condotte all'ospedale di Peschiera. Sul posto sono intervenuti il Suem 118 con ambulanza ed elicottero, la Polizia stradale e i Vigili del fuoco.

Secondo quanto si è appreso dai vigili del fuoco i due mezzi pesanti si sono scontrati frontalmente, hanno preso fuoco e i due conducenti sono morti. Nell'incidente è rimasta coinvolta anche un'auto e le persone che erano a bordo sono rimaste ferite in modo non grave e trasportate all'ospedale di Peschiera del Garda dai sanitari del 118.

Scontro frontale fra due Tir trentini ad Affi: due vittime

Terribile scontro frontale fra due Tir trentini ad Affi: due vittime, gli autisti morti sul colpo sui mezzi in fiamme - foto ANSA e Vigili del fuoco

L'incidente ha causato la chiusura della strada per le operazioni di rimozione dei mezzi coinvolti e di messa in sicurezza da parte dei vigili del fuoco di Verona e Bardolino. 

I due Tir sono entrambi di proprietà di ditte trentina, una di Lavis ed una di Rovereto. Non si conoscono ancora le generalità dei due autisti deceduti.

 

foto ANSA













Scuola & Ricerca

In primo piano

Sanità

Torna l'open day per le vaccinazioni contro l'encefalite da zecca

Porte aperte nei centri sanitari provinciali di Cles e Tione, giovedì 20, e in quelli di arco, Cavalese, Pergine, Rovereto e Trento, venerdì 21. Richiesta la prenotazione dalle 14 alle 16, nella fascia successiva - fino alle 19 - accesso libero
 Su prenotazione dalle 14 alle 16, accesso libero dalle 16 alle 18
IL PERICOLO Col caldo sono tornate le zecche, ecco come difendersi
PREVENZIONE Anche per i nostri amici a quattro zampe