Da Ala a Roma con il minirobot che coltiva l’orto

Ala. Sono arrivati ieri a Roma, i ragazzi di MindsHub: la giovane associazione "tecnologica" di Ala parteciperà in questi giorni alla Maker Faire di Roma. I giovani informatici sono stati selezionati...

Ala. Sono arrivati ieri a Roma, i ragazzi di MindsHub: la giovane associazione "tecnologica" di Ala parteciperà in questi giorni alla Maker Faire di Roma. I giovani informatici sono stati selezionati grazie al loro "orto automatizzato", che presenteranno all'evento dedicato all'innovazione. Ragazze e ragazzi di MindsHub hanno progettato e costruito un robot in grado di coltivare un orto domestico in totale autonomia. Basta programmare il tipo di piante da seminare, schiacciare qualche comando, e poi il robot procede alla coltivazione.

Insomma, a primavera si programma il robot e poi quando è ora si riceve una notifica sul telefono: le zucchine o l'insalata sono pronte da raccogliere. Un progetto che agli organizzatori della "fiera del fare" è piaciuto molto, tanto da invitare i giovani di Ala a Roma, assieme ad altri tanti innovatori da tutta Italia. Per MindsHub è un risultato eccezionale, se si pensa che il gruppo è nato nel 2016 grazie al Piano giovani Ambra. Tutto partì dal desiderio di alcuni ragazzi di portare anche ad Ala dei laboratori di informatica e di aprirli a giovani e giovanissimi. Grazie ai progetti sostenuti dal Piano, al quale partecipano anche i Comuni di Mori, Avio, Ronzo e Brentonico, sono così nati e si sono sviluppati corsi e laboratori di informatica e robotica. I ragazzi hanno - è proprio il caso di dirlo - seminato bene, visto che ora sbarcano alla Maker Faire.

“Questo Robot ha dato la possibilità a tutti noi di imparare cose nuove e metterci alla prova con un progetto interessante e ambizioso. Siamo convinti che questa esperienza sarà molto costruttiva per i nostri ragazzi e partecipare ad un evento come la Maker Faire darà loro la possibilità di confrontarsi con persone da tutto il mondo, istituti di ricerca, scuole e aziende. Porteremo un’idea e un progetto nato in un garage di Ala fino a Roma e speriamo di attrarre molti curiosi” - dice Mattia Gasperotti, giovane Presidente dell’Associazione MindsHub. La fiera inizia oggi e si concluderà domenica. Una curiosità: Ala è terreno fertile per i "makers", dato che appena tre anni fa partecipò alla stessa fiera la giovane Marcella Pozza, stilista innovatrice. M.S.