L'ALLARME

Coronavirus, in Austria tornano a salire i casi

Sono 600, mentre due settimane fa erano appena 400. Il ministro della salute si dice preoccupato (foto Ansa)

VIENNA. In Austria tornano a salire i casi attivi di coronavirus. Attualmente sono 600, mentre due settimane fa erano appena 400. Alle luce di questo aumento il ministro della Salute Rudolf Anschober si è detto «preoccupato».

Nei prossimi giorni i diversi focolai saranno analizzati con particolare attenzione. «Rivolgo un appello ai cittadini a non farsi trarre in inganno dal buon andamento delle scorse settimane», ha sottolineato il ministro.

«Il virus - ha aggiunto - non è in vacanza e resta estremamente pericoloso». L'abolizione parziale dell'obbligo di mascherine «non è equivalente a un divieto di indossarle», ha proseguito Anschober, rinnovando l'invito al senso civico.