Levico, oltre 200 parcheggi in via Segantini e Traversa Lido 

Opere pubbliche in costruzione. Nei prossimi mesi il lungolago cambierà volto. In maggio è previsto l’avvio degli interventi, divisi in due lotti. Saranno realizzate piste ciclabili e posti auto. Importo delle opere: 400 mila euro


Beppe Castro


Levico terme. L’attenzione alle spiagge del lago di Levico è una delle priorità dell’agenda politica dell’amministrazione comunale, consapevole delle potenzialità emergenti di questa area del centro della Valsugana. Nei prossimi mesi il lungolago cambierà volto e questo angolo di rara bellezza tornerà ad essere centrale ed importante per tutto il comprensorio. «La nostra volontà, come già espresso in campagna elettorale è quella di dare nuovo decoro a Levico e per farlo è prioritario rilanciare i suoi punti di forza”, spiega il sindaco Gianni Beretta.

I lavori in programma

Nel maggio prossimo vedrà la luce una importante opera che riguarda il lungolago. Gli interventi, suddivisi in due lotti e già iniziati, prevedono la completa riqualificazione dell’area con la realizzazione di piste ciclabili e nuovi parcheggi lungo la via Segantini e soprattutto nella via Traversa Lido, strada che collega il viale Lido alla rotatoria di via Claudia Augusta. L’importo contrattuale dei lavori, eseguiti dall’impresa Nicolodi Costruzioni srl di Cembra, è di 400 mila euro circa. Il lotto A ha trovato realizzazione in parte sulla sponda del rio Maggiore e i lavori già quasi del tutto completati hanno permesso di realizzare diversi campi da gioco e un pontile. Un intervento che ha mirato a una riqualificazione complessiva del lungolago di Levico, una spiaggia adesso più moderna, al passo coi tempi, che si adegua alle nuove esigenze e ai nuovi stili di vita della clientela sempre più attenta al benessere. Tutto questo in coerenza con le indicazioni contenute nel piano dell’arenile.

«Questi interventi andranno ad impreziosire ancor più il nostro lungolago - sottolinea Beretta -. Per il primo lotto i lavori sono già stati completati con la parte del pontile, dei campetti di basket, beach volley e soccer. C’è stata una sospensione durante il periodo estivo ma adesso i lavori sono ripresi con il completamento della pista ciclopedonale nel tratto di via Segantini e prevediamo che entro la prossima settimana l’opera del lotto A sarà finita. Si è intervenuti anche sulla stessa via Segantini per togliere alcuni stalli blu tra i due campi da calcio per allargare il marciapiede fino a comprendere la ciclabile. Successivamente verrà messo in sicurezza il sentiero attorno al lago».

La sistemazione con riqualificazione delle sponde del lago sarà anch’essa completata e segue gli interventi del Servizio ripristino della Provincia (realizzazione della passeggiata lungolago alla base della collina di Tenna) e dei Bacini Montani sulla Strada dei Pescatori (sponda a valle della ex strada statale di Levico). Il sindaco però si dichiara ampiamente soddisfatto per i lavori iniziati del lotto B che prevedono la realizzazione di nuovi parcheggi.

Parcheggi in arrivo

«Per l’esattezza - spiega Beretta - prevediamo 225 posti auto in più in via Traversa Lido. I lavori sono iniziati ad inizio di novembre e finiranno nei primissimi giorni di maggio. Il progetto è stato redatto dall’architetto Lucio Moschen e il responsabile unico del procedimento è il nostro capo ufficio tecnico Stefano Portesi. E’ un’opera pubblica molto importante perché ci consentirà di riqualificare tutto il lungolago, area sicuramente importante a livello turistico-ambientale. Vogliamo soddisfare la richiesta sia dei nostri concittadini che dei turisti ampliando il numero dei posti auto regolati da sosta a pagamento. In questo modo la zona, spesso intasata in estate e di difficile fruizione, sarà più libera e facilmente raggiungibile. Un opera che darà più impulso a tutte le nostre attività economiche e non solo a quelle a ridosso del lago. Tra l’altro questo ampio parcheggio avrà una buona mimetizzazione all’interno con l’area adiacente che sarà alberata. I lavori avranno uno stop breve per un problema legato alla falde acquifere di parte del lago, ma riprenderanno subito dopo perchè in primavera dovranno completarsi. La pista ciclopedonale che gira attorno al parcheggio consentirà di collegarsi anche con i campeggi vicini e la ciclabile della Valsugana. Insomma sempre più servizi nel lungolago luogo bellissimo e dalle grandi potenzialità. Siamo tutti orgogliosi di inaugurare presto questa opera che porterà tanto al territorio in termini di sviluppo sostenibile, turistico sportivo, economico e di riqualificazione ambientale. Come amministrazione siamo già al lavoro per il rilancio del Pala Levico e avere già tanti posti auto nelle zona spiaggia ci agevolerà il nostro compito nella redazione del progetto di riqualificazione. Se Levico negli ultimi anni ha cambiato la sua immagine, nel prossimo futuro sarà ancora più bella. In questo modo miriamo a migliorare la qualità della vita dei nostri concittadini, sempre più orgogliosi della nuova immagine internazionale della città termale».



















Cronaca







Dillo al Trentino