nella notte

Incendio a Costasavina: la tragedia evitata grazie ad un’agente della Locale

Elisa Kalterhauser ha dato l’allarme e ha svegliato chi abitava nelle case. Il grazie del sindaco Oss Emer anche ai pompieri

TRENTO. Se non ci sono stati feriti nell’incendio che è divampato  nella notte fra l’11 e il 12 dicembre a Costasavina, il merito è di un’ agente della polizia locale Elisa Kalterhauser che ha dato l’allarme ma ha anche svegliato chi in quelle case dormiva inconsapevole di quello che stava succedendo.

A spiegarlo è il sindaco di Pergine, Roberto Oss Emer.

"Smontata dal servizio alle 3, ha evitato che l’incendio, che ha interessato edifici del nucleo storico della frazione, diventasse di dimensioni devastanti. Bastavano dieci minuti di più. Le famiglie hanno trovato un alloggio provvisorio.

Fiamme nella notte a Pergine: pompieri ancora al lavoro

Sono ancora al lavoro i vigili del fuoco (i permanenti di Trento assieme ai volontari di Pergine, Sant'Orsola e Levico) per la bonifica dopo l'incendio che si è sviluppato la scorsa notte a Costasavina, frazione di Pergine. Tre gli edifici che sono stati interessati dal rogo. Non ci sono stati per fortuna feriti. C.L.

Oltre ai nostri Vigili del Fuoco volontari sono intervenuti i permanenti di Trento, i volontari di Sant’Orsola, Levico ed Albiano. Anche il nostro cantiere comunale ha fatto la sua parte ed anche i Carabinieri di Pergine. Un ringraziamento a tutti che estendo ai vicini di casa ed ad Armando del Rosa Nera per il supporto”.