il lutto

«Addio Fausto, ricorderemo il tuo sorriso e la tua passione per la natura»

Dolore e incredulità per la morte di Fausto Iob il custode (e amico) dell’orso di San Romedio.

IL RICONOSCIMENTO: È il corpo di Iob

IL RITROVAMENTO: Nelle acque del lago di Santa Giustina

LA STORIA: Custode forestale e amico dell’orso 



TRENTO. “Ci mancherai Fausto, riposa in pace”. Queste le parole della sindaca di Predaia, Giuliana Cova dedicate a Fausto Iob, recuperato ieri, 5 giugno, senza vita dal lago di Santa Giustina.

L’uomo, 59 anni custode forestale di Predaia e Sanzeno e custode dell’orso di San Romedio, era nella zona per un sopralluogo, per un controllo legato al lavoro.

E l’ipotesi più probabile è che abbia avuto un malore e sia caduto delle fredde acque del lago. Ma su questo aspetto sono in corso verifiche da parte dell’Arma dei carabinieri. 

“Oggi è un giorno molto triste per il Comune di Predaia per la prematura ed improvvisa scomparsa del nostro storico e stimato custode forestale Fausto Iob.

La sua professionalità, serietà e grande umanità resterà sempre nei nostri ricordi, come anche la sua passione per la natura, per come sapeva spiegare il processo di crescita delle piante ai bambini in occasione della festa degli alberi, per come si prendeva cura dell’anziano orso di San Romedio, per il suo garbo nel porsi e per il suo sorriso.

Ci stringiamo intorno ai suoi famigliari, consapevoli della grande perdita e del vuoto che lascerà a tutti noi. Ciao Fausto".

Queste le parole che il comune di Predaia ha dedicato a Iob 

Grande cordoglio da parte del sindaco di Sanzeno Martin Slaifer Ziller, che ieri ha seguito le ricerche: “Fausto era una bellissima persona, una persone molto preparata e un grande conoscitore del territorio” 

















Cronaca







Dillo al Trentino