IL CASO

Impianti da sci chiusi, Fugatti: “Non bastano i ristori, servono indennizzi veri e propri”

Il governatore a Radio24: “La chiusura è stata gestita dal Governo in modo improvvisato”

TRENTO. Quello del turismo invernale è “un settore da 3-400 milioni di euro. Non si parla più di ristori: servono indennizzi veri e propri.” Lo ha detto oggi il governatore Maurizio Fugatti a Radio24.

Il presidente della giunta provinciale ha parlato dell’indotto generato: “Non ci sono solo gli impianti, ma i maestri di sci, le pizzerie… Che si resta chiusi non puoi saperlo tre ore prima, perché hai fatto una serie di logici investimenti. C’è un tema di tempi e comunicazione. La cosa è stata gestita in modo improvvisato. Il Governo deve avere un meccanismo comunicativo. Non possiamo venire a sapere dal primo scienziato che domani non si apre”.