IL GIORNO DOPO

Bolzano, frana devasta l'hotel Eberle: in corso i lavori di messa in sicurezza

I vigili del fuoco volontari di Bolzano: “Deviata una tubazione danneggiata attraverso la quale grandi quantità d'acqua sono finite in un vigneto sotto l'albergo” (foto vvff Bolzano)

IL VIDEO: L'impressionante scenario visto oggi dalla funivia del Renon

BOLZANO. Dopo la grande frana che ha distrutto la nuova ala dell’hotel Eberle, proseguono i lavori di messa in sicurezza e bonifica dell’area. A spiegarlo una nota dei vigili del fuoco volontari di Bolzano.

I pompieri hanno dovuto deviare una tubazione dell'acqua danneggiata attraverso la quale grandi quantità d'acqua sono confluite in un vigneto sotto l'albergo, in quanto il terreno agricolo, già inzuppato dalle intemperie, probabilmente non avrebbe resistito alle ulteriori infiltrazioni.

La portata dell'incidente è apparsa ancora più chiara oggi: “solo per miracolo nessuna persona è stata coinvolta”, scrivono i vigili.

L'hotel Eberle devastato il giorno dopo la frana: vista dalla funivia del Renon

Impressionanti le conseguenze del crollo della parete rocciosa. Ci si rende conto ancora meglio della potenza distruttiva della frana e di come sia stata una grande fortuna che l'hotel fosse chiuso (video di Karin Mantovani)

Circa metà della struttura distrutta, detriti e vetri rotti scagliati per diverse centinaia di metri attraverso il vicino vigneto. Anche la parte della terrazza dell'hotel che funge da accesso alla passeggiata S. Osvaldo è stata notevolmente danneggiata.

La ricerca di persone eventualmente sepolte è durata fino a tarda sera di ieri. Sono intervenuti i Vigili del fuoco professionisti, i vigili del fuoco volontari di Bolzano, i servizi di soccorso alpino dell'AVS e quelli del CNSAS oltre a vari corpi di polizia e rappresentanti delle autorità. Diversi veicoli di soccorso sono stati anche inviati sul luogo dell'incidente dal centro di emergenza statale. Sono stati dispiegati un centinaio di operatori. Nella ricerca sono stati utilizzati sia cani da ricerca che dispositivi speciali con i quali sono state utilizzate sonde per cercare rumori sotto i detriti.