la stagione bianca

Sci, gli impiantisti trentini hanno trovato lavoratori ma è lontana la soluzione per la Panarotta

Failoni: «Arrivati più curricula rispetto agli ultimi due anni»



TRENTO. "Non c'è preoccupazione degli impiantisti per quanto riguarda la presenza di lavoratori per l'inverno. C'è un arrivo di curricula importante rispetto agli ultimi due anni, come mi hanno riferito le imprese. Vediamo se queste persone saranno poi assunte in Trentino". Così l'assessore al turismo della Provincia di Trento, Roberto Failoni, parlando di un aumento del costo del 6% degli skipass per la prossima stagione invernale.

Sulla questione riguardante il comprensorio sciistico della Panarotta la soluzione appare invece lontana. "Difficilmente si riuscirà ad aprire, in primo luogo per il problema dei lavoratori, che sono una decina, e che probabilmente hanno già cercato un altro lavoro. Abbiamo chiesto al territorio (Pergine, Frassilongo e Levico) di portarci una proposta chiara, una volontà precisa. Entro fine novembre ci aspettiamo una risposta per capire come sarà la Panarotta del domani", ha spiegato Fugatti.

















Cronaca







Dillo al Trentino