trento

Monitor: ogni lunedì in edicola con Trentino e Alto Adige

Una rivista che informa, che orienta. Programmi Tv,  eventi,  musica, arte, cultura  in tutta la regione. Sette giorni insieme: un viaggio che attraversa i mondi della salute, del benessere del bello e del buono, seguendo tutte le rotte di casa e del mondo



TRENTO. Ogni lunedì, in edicola con il giornale c'è Monitor, il nostro settimanale con notizie,appuntamenti, rubriche e tutti i programmi Tv. La nuova iniziativa editoriale che i quotidiani Alto Adige e Trentino offrono ai propri lettori.

Un viaggio che parte da casa e porta sulle strade della regione e del mondo, attraverso i fatti, attravreso la bellezza. Monitor è una rivista ricca di contenuti che dura una settimana intera. Una bussola che informa, approfondisce, orienta. Accanto ai programmi, facili da consultare, informazioni e curiosità su personaggi del mondo del cinema e dello sport. E se la televisione non è il solo dei vostri passatempi, prendete la rivista e partite. Il suo interno è un viaggio nella regione: i suoi itinerari, gli spettacoli, la sua arte, la musica e le feste popolari. Vivere bene, tra cura del corpo e carezze per l'anima.

E allora, venite con noi, vi condurremo con puntualità nei mondi della salute e del benessere. Percorreremo le vie, note e meno note, che ricamano la nostra storia, tessendo bellezza e meraviglia; nel cuore di quella natura potente e magnifica, patrimondio del Trentino Alto Adige. Dai piccoli borghi natii alle rotte del mondo. E poi ancora, la cultura del cibo, radice profonda, amata e rivisitata. Per i lettori le ricette di Cristian Bertol: quando la tavola diventa opera d'arte. Monitor, ogni lunedì in edicola. Buona lettura e...buon viaggio.

















Cronaca

l'operazione

L'auto caduta nel burrone e il complicato recupero dei vigili del fuoco

Nelle foto dei Vigili del fuoco di Auna di Sotto l'intervento con l'ausilio di un autogru per recuperare la macchina che in un incidente lo scorso 28 maggio era uscita di strada a Laste Basse, all'altezza dell'11° tornante, scivolando a valle per circa 100 metri e ribaltandosi più volte.







Dillo al Trentino