LA TRAGEDIA

Recuperato dopo il tuffo dal pedalò, morto nella notte

Il dramma alle 18.40 davanti alla spiaggia di Calceranica. L'uomo di 36 anni è spirato all'ospedale Santa Chiara. IMMAGINI: L'intervento di sommozzatori ed elisoccorso

CALCERANICA. Ha combattuto per alcune ore ma poi ha dovuto arrendersi. E' spirato nella notte l'uomo rimasto sott'acqua un quarto d'ora ieri, 5 luglio, sul lago di Caldonazzo, dopo essersi tuffato dal pedalò, forse per coprire via acqua quei pochi metri che lo speravano alla riva.

Un tuffo dal pedalò da quale non era riemerso se non quando i soccorritori lo avevano sollevato e messo sul gommone. Elouardighi Abderrazzak, 36 anni, nato a Casablanca ma residente a Trento era stato trasportato nel reparto di rianimazione del Santa Chiara dove era arrivato in condizioni critiche.

Si tuffa dal pedalò e non riemerge: i soccorsi a Calceranica

L'uomo, 36 anni, è stato recuperato dopo un quarto d'ora e sottoposto a rianimazione sulla spiaggia. Poi il trasporto al Santa Chiara con l'elisoccorso. Nella notte, purtroppo, la morte (immagini di Fabrizio Brida). LEGGI L'ARTICOLO

L'allarme rosso era scattato nel tardo pomeriggio, alle 18.40, dalla zona del lago di Caldonazzo antistante al ristorante Europa, a Calceranica.

A chiedere aiuto gli amici dell'uomo che non lo vedevano riemergere e la macchina dei soccorsi di è attivata immediatamente. Da Mattarello è stato richiesto il decollo dell'elisoccorso mentre si attivava il gommone di Spiagge sicure e i vigili del fuoco di Calceranica.