il progetto

Coliving, case gratuite contro lo spopolamento: la consegna di 5 alloggi nel Primiero

Gli appartamenti saranno concessi in comodato gratuito per 4 anni: arriveranno 10 bambini

TRENTO. La consegna delle chiavi di casa avverrà domani, sabato 14 maggio, alle 11 nel teatro parrocchiale di Caoria.

Destinatarie le cinque famiglie, con 10 bambini, che hanno scelto di andare a vivere in Primiero e che riceveranno un alloggio in comodato gratuito per 4 anni.

E’ il progetto "Coliving collaborare condividere abitare" che ha messo a disposizione 5 appartamenti di Itea e del Comune di Canal San Bovo, ubicati nelle frazioni di Prade, Caoria e a Canal San Bovo.

Gli alloggi verranno messi a disposizione gratuitamente come previsto dal progetto sperimentale nato nel 2020 all'interno del Distretto famiglia degli Altipiani Cimbri. Obiettivi prioritari di Coliving sono invertire le tendenze di spopolamento e denatalità nei comuni montani e periferici del Trentino e "saturare" cioè valorizzare il patrimonio abitativo pubblico sfitto.