LA TRAGEDIA

Tragedia in val Ridanna, due giovani vite spezzate

Irina Senn, 19enne di Vipiteno, e Miriam Volgger, 17enne di Racines, stavano tornando a casa dopo il lavoro quando l'auto sulla quale viaggiavano è finita fuori strada, precipitando per oltre 100 metri. Fuori pericolo le altre due donne che erano con loro

BOLZANO. Un volo terribile ed uno schianto purtroppo fatale. Avevano appena finito di lavorare alla malga Aglsbodenalm e stavano tornando in auto a valle lungo uno strada forestale, quando la loro auto è uscita di strada, precipitando per oltre 100 metri. 

La tragedia attorno alle 18.30 di ieri (23 luglio). A bordo di un piccolo fuoristrada quattro donne, tre delle quali giovanissime.

Due di loro non ce l'hanno fatta: sono Irina Senn, 19enne di Vipiteno, e Miriam Volgger, 17enne di Racines, le quali sono morte sul luogo dell'incidente. 

Ha riportato invece ferite lievi, considerando la dinamica dell'accaduto, la 19enne che si trovava alla guida dell'auto; soccorsa, la giovane è stata trasportata all'ospedale di Vipiteno. 

Decisamente più serie le condizioni della quarta donna, una 41enne di Mareta, la quale è ricoverata all'ospedale San Maurizio di Bolzano, ma non sarebbe in pericolo di vita. 

Nelle operazioni di soccorso hanno partecipato, oltre il personale medico, 30 unità del Soccorso Alpino di Ridanna e 25 Vigili del fuoco volontari.