droga

Rovereto, trovati con l’eroina: due arresti

Movimenti sospetti vicino all’ospedale hanno portato ad una perquisizione domiciliare: carabinieri e finanzieri hanno scoperto 29 ovuli (foto repertorio)



ROVERETO. I carabinieri della Compagnia di Rovereto, nel corso della settimana, hanno arrestato 2 uomini di origine nigeriana per detenzione di sostanza stupefacente. I militari del Nucleo operativo hanno svolto un attento controllo dei principali parchi e parcheggi della Città della Quercia. Nella serata di mercoledì, insospettiti dall’andirivieni di persone nei pressi dell’ospedale di Rovereto, hanno individuato un uomo sospetto. L’immediato intervento da parte dei militari, assieme alla pattuglia in turno dell’Aliquota Radiomobile, ha portato all’arresto.

Nel corso della perquisizione domiciliare, svolta con il supporto del Nucleo cinofili della Guardia di Finanza di Trento, sono stati trovati 29 ovuli contenenti eroina, dal peso di complessivo di circa 316,51 grammi.

I militari hanno arrestato un secondo individuo residente nella stessa abitazione. I due sono stati trasportati al carcere di Trento. Entrambi sono accusati di detenzione di sostanze stupefacenti.













Scuola & Ricerca







In primo piano