trentino sviluppo

Rovereto: dove c’era la concia della Manifattura ora ha aperto un bar

Il primo caffè per l’assessore Achille Spinelli. Il locale sarà al servizio di chi lavora nell’aziende insediate a Progetto Manifattura 

ROVERETO. Mancava solo l’ordinanza di riapertura degli esercizi pubblici per dare il via alla nuova attività imprenditoriale insediata in Progetto Manifattura a Rovereto. Puntuale, alle 7 di oggi (20 aprile), ha aperto le porte la nuova caffetteria River Green per ridare vita all’antica officina concia nell’Edificio dell’Orologio.

A salutare l’evento, gustandosi un caffè di buon’ora, anche Achille Spinelli, assessore allo Sviluppo economico, ricerca e lavoro della Provincia di Trento.

Il servizio sarà riservato alle aziende insediate in Progetto Manifattura e il progetto di recupero, curato dall’architetto Laura Zamboni, ne mette in luce anche il ruolo di cerniera tra il compendio storico e il nuovo complesso di Be Factory. La ristrutturazione ha richiesto sei mesi di lavori ed è oggi un piccolo gioiello di recupero conservativo, dotato delle più moderne tecnologie di risparmio energetico.

Una cooperativa, una sartoria, una mensa e addirittura un asilo nido avevano animato nel suo secolo e mezzo di storia la Manifattura Tabacchi ma un bar non vi era mai stato. Laddove un tempo le Zigherane si affaccendavano nelle lavorazioni di lavaggio e profumazione delle foglie di tabacco, da oggi troverà posto un nuovo servizio per le imprese insediate nel hub tecnologico di Trentino Sviluppo.

«Mi auguro – ha detto Achille Spinelli, assessore allo Sviluppo economico, ricerca e lavoro della Provincia autonoma di Trento - che questa iniziativa posso avere successo. Progetto Manifattura è un luogo che attrae molte persone e per questo era necessario un punto di convivialità e di ritrovo. Serviva un luogo informale e stimolante in cui discutere, scambiare impressioni tra le tante persone, ricercatori, imprenditori e studenti universitari, che qui studiano e lavorano».

Dopo due mesi di attesa, a causa del blocco delle attività per le restrizioni imposte dal Covid-19, il vincitore dell’appalto di gestione Denis Potrich, titolare anche del bar River di Rovereto, non ha voluto perdere altro tempo e ha deciso di aprire il nuovo locale recentemente ristrutturato da Trentino Sviluppo.

«Tramite la App “River love” – spiega il gestore Denis Potrich – i clienti potranno ordinare e pagare senza la stampa di menù cartacei e senza maneggiare contanti, con vantaggi anche di igiene e sicurezza».

La capienza massima interna è di 75 persone ed è dotato anche di patio esterno di 150 metri quadrati. Tutte trentine le aziende coinvolte nei lavori di ristrutturazione.

La caffetteria nasce come servizio interno, pertanto non potrà fare servizio per i passanti, ma il movimento non mancherà. Si stima infatti che Progetto Manifattura a pieno regime arriverà ad ospitare fino a 800 persone tra lavoratori, ricercatori e studenti universitari