cultura

Altopiano della Vigolana, dialetti, cultura e tradizioni al centro di tre libri

Presentate alla rassegna «Salotti Letterari Estate 2022» tre opere dedicate ad altrettante comunità: Vattaro, Vigolo e Centa San Nicolò


Daniele Peretti


TRENTO. Vattaro, Vigolo e Centa San Nicolò sull’Altopiano della Vigolana: tre comunità, tre dialetti, tre culture, protagoniste di altrettanti libri.

Realtà piccolissime ma preziose che purtroppo sono a rischio: i nativi sono sempre meno rispetto ai nuovi residenti, di conseguenza anche i dialetti locali vengono contaminati da altre lingue.

Da qui è nata la presentazione, in occasione dell’ultimo appuntamento dei «Salotti Letterari Estate 2022» organizzati dalla biblioteca comunale Altopiano della Vigolana in collaborazione con la Pro Loco, di tre opere davvero uniche: «El Valanpac» di Tullio Martinelli, «Il dialetto Vigolano» di Riccardo Rigotti e «Il Vernacolo: Dizionario del dialetto di Vattaro» di Corrado Bassi, opera resa disponibile gratuitamente sul sito web www.cultura.trentino.it.

Ed è proprio quest’ultima opera, Il Vernacolo, che è la più corposa: una raccolta che non si propone di essere solo un dizionario, ma anche una raccolta di proverbi e modi di dire corredati da spiegazioni, con un approfondimento anche sulla grammatica del dialetto.

L’opera di Corrado Bassi è stata presentata da Lydia Flöss della Soprintendenza per i Beni Culturali della Provincia, che ha sottolineato «come il vernacolo dei nostri ex Comuni presenti delle sfumature, delle differenze a seconda che venga parlato a Vattaro, Vigolo o Centa San Nicolò. I vocaboli, anche quelli ormai non più usati perché legati alla vita e al lavoro di una volta, sono raccolti in queste tre pubblicazioni».

Corrado Bassi è autore di varie pubblicazioni di carattere storico dedicate all’Altipiano della Vigolana. Nato a Vattaro nel 1937, da decenni risiede a Nova Ponente. Il dizionario è composto da oltre 13mila lemmi riportati in 282 pagine che va a colmare una lacuna lessicografica notevole, essendo questa l’unica raccolta di termini dialettali finora prodotta per quest’area geografica del Trentino.

Pur non essendo un lessicografo di professione, Corrado Bassi ha realizzato un ricchissimo dizionario dove i lemmi sono registrati seguendo un preciso sistema di trascrizione del dialetto. Ogni voce del dizionario presenta una solida struttura consolidata che presenta, oltre alla categoria grammaticale e al termine italiano corrispondente, anche numerosi sinonimi e derivati e un ampio e variegato apparato fraseologico composto da modi di dire, proverbi, citazioni di toponimi e a volte ricordi personali o descrizioni di giochi e attività del passato.

















Cronaca







Dillo al Trentino