Masè (La Civica) 

Monitoraggio per contenere il lago alpino di Roncone

Sella giudicarie. «Monitoraggio per contenere lo svuotamento del lago di Roncone». La mozione, approvata all'unanimità con 29 voti a favore dopo una modifica del dispositivo concordata da Vanessa...



Sella giudicarie. «Monitoraggio per contenere lo svuotamento del lago di Roncone». La mozione, approvata all'unanimità con 29 voti a favore dopo una modifica del dispositivo concordata da Vanessa Masè (La Civica) e dall'assessore Tonina, impegna l’esecutivo ad attivare un monitoraggio costante nel tempo per ovviare allo svuotamento eccessivo del lago di Roncone nelle stagioni di scarsa o nulla piovosità, e a valutare, in esito al monitoraggio, eventuali ulteriori misure di contenimento e il più possibile risolutive del fenomeno di svuotamento, se del caso anche rimettendo in campo parte degli interventi realizzati in passato dalla Provincia, valorizzando il sistema lago nella sua interezza sia dal punto di vista ambientale che turistico ed economico.

Ghezzi (Futura) si è pronunciato a favore perché a suo avviso è necessario riscoprire la dignità anche di piccoli laghi e luoghi come questo. Marini (M5S) ha evidenziato che le criticità che il lago di Roncone sta affrontando per il problema-acqua che si manifesta nei mesi estivi. Occorre assicurare il deflusso minimo vitale del torrente Adanà e monitorare la situazione del lago per una tutela continuativa delle sue acque. Infine Masè ha ricordato che con le piogge di questi giorni il lago è tornato a riempirsi ma questo non vuol dire che non vi sia bisogno di una soluzione definitiva con interventi che assicurino un sufficiente livello dell’acqua. Fin dal 1985 si riconosceva che un lago alpino come questo può sopravvivere solo con l'intervento dell'uomo.

















Cronaca







Dillo al Trentino