il lutto

Addio a Marino Fostini, indimenticabile maestro di Storo e Condino

Scomparso a  93 anni a Darzo. Era stato impegnato anche nella vita sociale e associazionistica

DARZO. Per più di mezzo secolo Marino Fostini ha insegnato e fatto crescere numerose generazioni di ragazzi tra Condino e Storo. Ieri è scomparso all'età di 93 anni. A Storo faceva parte di quella squadra di insegnanti di grande cultura e qualità umane che comprendeva anche i coniugi Boldrini e Foloni, Gina Omicini e la stessa moglie di Fostini, Loredana, scomparsa molti anni fa. A Condino invece i colleghi di allora erano Ovidio e Vittoria Bondoni, Giovanni Bagozzi e Franca Rigos. Parliamo del periodo compreso tra gli anni 50 e 80, in cui la scuola di valle aveva come referenti gli ispettori Albino Beltrami, pure lui di Darzo, e il condinese Silvio Rosa .

Ma aldilà dell'insegnamento, il maestro Marino era considerato un riferimento anche nella vita sociale, dall’Asuc, alla Pro loco, al mondo sportivo. In quegli ambiti, come i colleghi darzesi Remo Giovanelli e lo stesso ispettore Beltrami, ha ricoperto più ruoli, facendo anche lì scuola. “Dove operava - dice di lui l'amico di sempre Angelo Delaidini - non era secondo a nessuno, anzi aveva dimestichezza e conoscenza da vendere, seppur mai lo faceva rilevare. Sempre elegante e disinvolto come lo voleva la sua stessa moglie e collega Loredana”.

A Condino a quei tempi era solito raggiungere il posto di lavoro in sella ad una bicicletta dotata di rullino. Poi era passato a diverse moto e ad auto quasi sempre Fiat.

Con la sua scomparsa se ne va un altro autentico testimone della storia locale, che in molti oggi a stento ricordano ancora. Il funerale, officiato da don Andrea Fava,si terranno lunedì alle 14.30 nella chiesa di Darzo. (a.p.)