Emergenza gioco d’azzardo, a Predazzo il laboratorio di Ama

Predazzo. “Liberi dall’azzardo” è il titolo del laboratorio sul gioco d’azzardo che l’Ama, Associazione Auto Mutuo Aiuto onlus, che ha sede a Trento in via Taramelli 17, in collaborazione con l’Aziend...

Predazzo. “Liberi dall’azzardo” è il titolo del laboratorio sul gioco d’azzardo che l’Ama, Associazione Auto Mutuo Aiuto onlus, che ha sede a Trento in via Taramelli 17, in collaborazione con l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari e il Comune di Predazzo, organizza da oggi al 6 giugno prossimi nelle sale del distretto sanitario di Predazzo nei giorni di giovedì dalle 20 alle 21.30.

Si tratta di un percorso tenuto da Giulia Tomasi, psicologa esperta di dipendenze, e Graziano Manica, ex direttore della Cassa rurale ed esperto in bilancio familiare.

Il programma degli incontri

Oggi si parlerà di “quando il gioco d’azzardo diventa un problema”. “Pensieri magici ed erronei legati al gioco d’azzardo” è il titolo della seconda serata in programma il 23 maggio, che prevede una discussione di gruppo sul tema dei pensieri che hanno rinforzato e mantenuto il comportamento di gioco. Il 30 maggio si parlerà del denaro che occupa un ruolo essenziale nella problematica del gioco d’azzardo. Infine il 6 giugno si concluderà parlando di prevenzione dalle ricadute.

Il gioco d’azzardo patologico è diventato un’emergenza anche nelle valli di Fiemme e Fassa, con l’aumento delle possibilità di giocare e dei locali che offrono questa opportunità, senza contare le offerte di gioco on-line a disposizione di chiunque. A Predazzo è già attivo da tempo un gruppo dell’Associazione AMA cui sarà possibile partecipare dopo aver frequentato il corso.

Sempre a Predazzo l’AMA ha promosso un gruppo di Auto mutuo aiuto per famiglie che vivono nel quotidiano la disabilità infantile, offrendo loro un’opportunità di dialogo e di sostegno, la possibilità di scambiarsi informazioni e strategie e di affrontare la fragilità e il senso del limite come un’esperienza umana vissuta da tutti. Il gruppo si ritrova ogni primo venerdì del mese.

Per informazioni ci si può rivolgere a Gisella Piazzi, al numero 347 0568464. F.M.