il soccorso

Catinaccio, due escursionisti soccorsi in quota con i visori notturni

Bloccati in ferrata, sono stati recuperati in serata

MOENA. Due escursionisti tedeschi, un uomo di 38 anni e una donna di 34, sono stati recuperati nella notte dall'elisoccorso sulla via ferrata Roda di Vaèl (gruppo del Catinaccio, Val di Fassa). I due escursionisti, precisa il Soccorso alpino in una nota, si sono trovati ad una quota di circa 2.600 metri nel tratto di percorso attrezzato che scende verso il rifugio Roda di Vaèl, alla base della Torre Finestra, quando hanno trovato il cordino sepolto dalla neve.

Illesi ma in difficoltà nel proseguire, hanno preferito chiamare il Numero Unico per le Emergenze 112 intorno alle 21.30. Arrivato sul posto, l'equipaggio dell'elisoccorso ha individuato i due escursionisti dall'alto grazie alla luce delle frontali e con l'aiuto dei visori notturni. I due escursionisti sono stati recuperati a bordo dell'elicottero con il verricello e trasferiti a valle a Pozza di Fassa, dove sono stati affidati agli operatori della Stazione Centro Fassa.

L'intervento è terminato intorno alle 22.30. Per i due escursionisti non c'è stato bisogno del ricovero in ospedale.